AMICOMED si connette direttamente ai misuratori di pressione iHealth

L’ipertensione riguarda oltre 16 milioni di persone in Italia. Una delle principali difficoltà nel curarla è convincere gli ipertesi dell’utilità di misurarsi regolarmente la pressione arteriosa per poterne seguire efficacemente l’evoluzione. Oltre alla pressione sistolica superiore ai 150 mmHg, sono stati individuati altri due fattori collegati ad un maggior rischio di decesso per evento cardiovascolare (infarto, ictus o altro): si tratta del ritardo nel trattamento o nell’intensificazione della terapia e nella rivalutazione (follow-up) del caso del paziente2. È evidente quindi che quanto più si rende facile misurarsi la pressione fornendone un’immediata interpretazione della sua evoluzione, tanto più efficacemente si potrà contrastare l’ipertensione.

Ecco il comunicato stampa ufficiale dell’azienda.

AMICOMED va esattamente in questa direzione grazie al proprio innovativo servizio interamente digitale di gestione della pressione arteriosa: iscrivendosi (gratuitamente) al servizio, il cliente potrà immettere i propri valori pressori man mano che li rileva e – grazie a un innovativo algoritmo proprietario certificato CE per uso medicale (classe IIa) – riceverà ogni volta in tempo reale la valutazione su come sta evolvendo la sua pressione arteriosa. Non solo quindi una valutazione del singolo valore, ma dell’andamento pressorio complessivo nel tempo, che è la cosa più importante.

Ovviamente la valutazione sarà tanto più completa quanto maggiore il numero di misure.

L’inserimento delle misure da parte del cliente finora era possibile solamente in modo manuale digitando nell’App o sul sito web i dati rilevati col proprio misuratore. La novità adesso è che AMICOMED ha reso disponibile anche l’inserimento automatico, grazie alla connessione con i misuratori iHealth sia da braccio che da polso3.

L’immissione automatica è semplicissima: una volta iscritti al servizio (gratuitamente) e aperta l’App AMICOMED BP FREE (scaricabile gratuitamente dell’AppStore) basterà accendere il misuratore iHealth, connetterlo allo smartphone o tablet (ovviamente solo la prima volta) e da qui in poi direttamente dall’App si potrà avviare la misurazione il cui risultato verrà automaticamente acquisito da AMICOMED che mostrerà istantaneamente la valutazione clinica sull’evoluzione della pressione arteriosa.

Tutto questo nel rispetto della massima sicurezza: il servizio AMICOMED infatti è certificato CE per uso medicale (classe IIa), e anche la trasmissione del dato dal misuratore è stata soggetta alle procedure certificative, a tutto vantaggio della massima sicurezza e affidabilità per il cliente.

La connessione automatica rende ovviamente più semplice l’inserimento delle misure da parte del cliente, rendendo quindi più facile anche la sua aderenza alle indicazioni ricevute dal proprio medico per la misurazione della sua pressione.
La connessione automatica è già disponibile per iPhone e iPad, presto lo sarà anche per i device Android. AMICOMED ci tiene a rimarcare inoltre che questo è solo il primo passo e che la connessione automatica sarà via via disponibile anche con altri misuratori di pressione innovativi. Si può essere informati sulle novità consultando il sito web di AMICOMED nell’apposita pagina dedicata.

Ovviamente la possibilità di inserire manualmente la misurazione resta: per chi non disponga di un misuratore iHealth sarà sempre possibile la semplice imputazione manuale del dato. Così come per chiunque resta disponibile il servizio ulteriore (a pagamento): il programma personalizzato di AMICOMED per la riduzione della pressione arteriosa basato solo sugli aggiustamenti degli stili di vita (durata 3 mesi, sottoscrivibile direttamente online o , per chi possegga un iPhone o iPad, anche direttamente all’interno dell’App AMICOMED BP FREE, al costo di Euro 39,99). Per maggiori informazioni www.amicomed.com







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Redazione

Italiamac is one of Italy’s leading Mac communites, officialy recognised by Apple as an Apple User Group. Established in 1996, it has flourished into the biggest Apple-related news site in Italy. With the forum having produced over 5 million posts from nearly 100,000 members, there aren’t many places better than Italiamac to discuss and promote your Apple-related business, services, and opinions in Italy
x

Check Also

Rivestimento anti-riflesso danneggiato? Apple lo ripara gratuitamente su MacBook Pro 2013-15

Apple ha esteso la garanzia sul rivestimento anti-riflesso dei modelli di MacBook Pro con display Retina acquistati tra il 2013 e il 2015. Pare che l’azienda di Cupertino abbia informato i centri riparazione che i MacBook Pro acquistati da quattro anni fa a questa parte potrebbero essere difettosi e che a tal proposito offriranno il ripristino del rivestimento anti-riflesso gratuitamente.  Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati

Loading...