Lion Tweaks, per attivare e disattivare alcune caratteristiche di Lion.

Lion Tweaks home Lion Tweaks, per attivare e disattivare alcune caratteristiche di Lion.

Molti di noi hanno scaricato il nuovo OS X di Apple denominato Lion e quasi tutti hanno avuto delle spiacevoli sorprese. Apple, iniziando a fondere iOS con OS X ha creato un’interfaccia grafica innovativa, tralasciando però alcuni fattori che gli utenti più affezionati trovavano utili. Lion Tweaks [link] riesce ad attivare o disattivare alcune caratteristiche senza l’aiuto del Terminale.

Il software prodotto da FredriK W. è freeware (c’è la possibilità di fare la donazione sempre consigliata) e permette con un click di scegliere se voler o meno la funzione di Lion attivata. Esempi banali sono la scomparsa della cartella “Libreria” che l’arrivo di Lion l’ha cancellata dal Finder; adesso per visualizzarla abbiamo 2 metodi: il primo è impostarla con un comando da Terminale, l’altro è la pressione del tasto “alt” sul menù del Finder “vai“.

lion tweaks library visible 580x310 Lion Tweaks, per attivare e disattivare alcune caratteristiche di Lion.

Lion Tweaks semplifica la vita e basterà dire di “Si” che la Liberia tornerà su Finder. Troviamo anche altre funzioni che renderanno il nuovo OS X di Apple più simile a Snow Leopard o riabiliteranno funzioni che si sono perse con l’aggiornamento. Altri esempi sono, la dock in 2D, la cancellazione delle animazioni durante l’apertura delle finestre, la ricomparsa delle barre di scorrimento, ecc… C’è anche l’opportunità di cambiare la “skin” sia a iCal che della Rubrica Indirizzi riportandola alla vecchia interfaccia “aluminium.

Lion Tweaks è localizzato solo in inglese ma è facile capire il significato della scelte; è un software utile che non cambia irrimediabilmente il funzionamento di Lion, anzi dà l’opportunità di tornare sui propri passi. [link download]





Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Andrea Parisi

Andrea Parisi è utente Apple da oltre 5 anni e ama l’integrazione dei dispositivi made in Cupertino. Utilizza giornalmente il suo MacBook Pro e lo sfrutta fino al limite assieme "ad" iPhone e iPad. E' orgoglioso del suo iPod 2G che ancora oggi funziona perfettamente: una delle "magie" della casa della mela "morsicata". Il suo lavoro di “Consulente Informatico per le Aziende” lo porta a tenersi costantemente aggiornato verso tutte le nuove tecnologie a 360 gradi.