iMac 21.5" display retina 4K

Nuovo aggiornamento OS X aggiunge silenziosamente il supporto ai colori 10-bit

Stando a una notizia riportata da MacRumors, l’ultimo aggiornamento di El Capitan aggiungerebbe per alcuni Mac il supporto ai driver grafici con architetture di colori a 10-bit, permettendo sfumature molto più fluide ed eleganti. La gradazione di colori a 10-bit permette di utilizzare ben 1024 sfumature per ogni canale, un aumento significativo rispetto ai 256 colori supportati dall’architettura a 8-bit sulle versioni precedenti di OS X.

 

imac 10 bit 620x349 Nuovo aggiornamento OS X aggiunge silenziosamente il supporto ai colori 10 bit

Profondità-colore a 30-bit (10-bit per ogni canale RGB) sui nuovi iMac. Immagine tratta da cinema5D

 

Per spiegare in modo più efficace i benefici tecnici di una gamma di colori a 10-bit, ci affidiamo a un articolo del sito web Cinema5D, specializzato in news sul campo del Cinema in digitale:

I professionisti sanno che uno schermo con colori a 10-bit è il tipo di profondità desiderata per adoperare una color correction seria. Quando si lavora in 8-bit, si vedono spesso delle gradazioni nette di colore e si perdono molti dettagli sulle sfumature più delicate; ciò rende l’editing più difficile e molto meno preciso.

 

Ciò non va confuso con la profondità in bit del file sorgente: sappiamo tutti come lavorare con video in DSLR o in altri formati fortemente compressi (e limitati agli 8-bit) possa dare molte meno opzioni nel corso della correzione, e foto e video a 10-bit, 12-bit o anche 16-bit sono nettamente superiori. Per quanto riguarda lo schermo, 10-bit è il tipo di profondità che permette di guardare il risultato finale senza sbalzi di gradazione.

Il supporto ai 10-bit, al momento, sembra funzionare soltanto con le applicazioni Anteprima e Foto, ma altri software di terze parti dovrebbero iniziare a supportare una tale profondità molto presto, per trarre maggiore vantaggio dalla tecnologia.

Non dimenticate di seguire Italiamac su Facebook e Twitter per rimanere aggiornati su tutte le novità del mondo Apple!






Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Antonino Lupo

Studente in Scienze della Comunicazione per Cultura e Arti all'Università di Palermo, utilizza senza vergogna i prodotti Apple da quando era piccino. Grande amante della Letteratura (quella con la L maiuscola), del Cinema (quello con la C maiuscola) e della Musica (quella con la M maiuscola), è al momento al lavoro su diversi progetti, tra cui la sceneggiatura di un film di fantascienza dal titolo "H.O.P.E.".

3 commenti

  1. La foto mostrata è di un Retina Late ’14. Lo si capisce dalla scheda video R290 e non 390 come dovrebbe essere nei Late ’15. E infatti nel sito http://www.heise.de/mac-and-i/meldung/iMacs-lernen-10-Bit-Farbwiedergabe-2854496.html si legge all’ultimo paragrafo (traduco grossolanamente): “Secondo i nostri test beneficia dell’ottimizzazione anche l’iMac 5k della fine del 2014, a condizione che sia installato il nuovo El Capitan 10.11.1”.

    • Quindi titolo sbagliato e merito dell’ultima release di OS X (con implicito “demerito” di tutte le precedenti che per altro era ben più che noto a tutti gli utilizzatori di PS)

      • Tutto giusto. Per quanto riguarda le schede video io scrivevo dei modelli Late ’15 non Mid ’15.

Loading...