Misura la tua abilità nel salto con Liza per iPhone

liza2 Misura la tua abilità nel salto con Liza per iPhone

Con l’uscita della versione 2.0 continua da parte dell’azienda italiana Exelio lo sviluppo di Liza, l’applicazione iPhone che sfrutta l’accelerometro per misurare le capacità muscolari. Rispetto alla prima versione, già recensita da ItaliaMac, che prevedeva due test con bilanciere (half squat e bench press), nella versione 2.0 viene introdotto il test del salto con contromovimento o CMJ.

L’utente fissa l’iPhone al fianco (usando una custodia legata alla vita tramite cintura o fascia elastica oppure tenendo il dispositivo aderente al fianco direttamente con la mano) ed effettua una serie di salti.
Al termine Liza seleziona il salto migliore della serie e fornisce i valori, oltre che di potenza massima, indice Liza e potenza massima relativa alla massa corporea, anche dell’altezza stimata del salto (cm), della velocità nella fase dello stacco da terra (cm/s) e della durata del tempo di volo (s). Inoltre richiamando il grafico vengono visualizzati in successione i punti di potenza e altezza per ogni singolo salto, i cui valori sono anche riportati in tempo reale durante l’esecuzione dell’esercizio ed alla fine della serie.

L’applicazione è molto interessante per preparatori atletici e sportivi esigenti, ma con l’introduzione del nuovo test allarga il bacino di utenza a semplici appassionati che vogliano misurare le proprie capacità di salto. Oltre alla versione pro a pagamento, è disponibile una versione lite gratuita che prevede l’esecuzione di tutti i test ma restituisce solo i valori di potenza e indice Liza, e non consente la memorizzazione dei dati.
Exelio ci comunica che a breve sarà disponibile anche il test squat jump o SJ, i cui risultati, confrontati con quelli del test CMJ, consentiranno all’utente di ricavare anche un indice di elasticità muscolare.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Lillyrina

x

Check Also

Il Face ID sarà il nuovo Touch ID nel 2018, parola di Kuo

Tutti gli iPhone che Apple pianifica di rilasciare nel 2018 abbandoneranno il Touch ID a favore del nuovo sensore con riconoscimento facciale Face ID, queste sono le parole dell’analista della KGI Securities, Ming-Chi Kuo. Stando a Kuo Apple introdurrà il nuovo sensore per competere con i dispositivi Android che attualmente hanno implementato un sensore bi-dimensionale non affatto sicuro. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati