I clienti di Apple hanno avviato una class-action, accusando l’azienda di aver reso obsoleti, intenzionalmente, i vecchi dispositivi dopo l’aggiornamento software ad iOS 9. Archiviata alla corte distrettuale di New York, l’azione legale accusa Apple anche di: pratiche commerciali ingannevoli e falsa pubblicità che assicuravano i clienti che iOS 9 avrebbe funzionato bene su dispositivi più datati, quali iPhone 4s, senza però indicare che l’aggiornamento avrebbe effettivamente “paralizzato” i telefoni.

“In realtà, nella denuncia si legge che, iOS 9 interferisce significativamente con le prestazioni di iPhone 4s, e i protocolli di sicurezza di Apple impediscono agli utenti di effettuare un downgrade, i proprietari sono stati costretti a scegliere o tra un dispositivo inutilizzabile o spendere centinaia di dollari su una nuova versione”, scrive AppleInsider.

Apple inoltre, per pubblicizzare iOS 9, sul suo sito web, fa cenno ad alcune novità e perfezionamenti dello stesso, tra cui: velocità, miglioramenti sulla sicurezza, durata della batteria migliorata ed altre piccolezze, ma non avverte ai possessori di vecchi dispositivi di alcuni,potenziali, problemi di compatibilità.

I querelanti hanno scritto che iOS 9 “ha significativamente rallentato” i loro telefoni cellulari “, ha interferito con il normale utilizzo del dispositivo,” ed in più “, lenta risposta al touchscreen in input” e altri problemi di varia natura.

 

Hanno chiesto più di $5 milioni in danni. Nessuna udienza è stata fissata al momento.

Il sistema iOS chiuso, scoraggia i possessori di iPhone a passare ad altre piattaforme a causa dell’impossibilità di utilizzare le proprie app e di non poter trasferire i media su un dispositivo non-iOS.

Questa class-action comprende più di 100 membri ed i querelanti ritengono che Apple, con queste tattiche di rendere obsoleti i vecchi dispositivi spinga i consumatori ad acquistare un iPhone sempre più nuovo.

 

Voi cosa ne pensate? Vinceranno la causa?

Immagini tratte da iDownloadBlog

Advertise