Mobile World Congress

MWC: Riflessioni a margine. Apple, ti dai una mossa?

Il Mobile World Congress è ormai giunto a termine e molte aziende hanno presentato tantissimi nuovi prodotti che a breve vedremo nei listini e nei banchi di vendita di tutto il Mondo. Come è ormai consuetudine Apple non ha partecipato, ma è stata sicuramente una delle aziende più chiaccherata e presente anche durante l’evento che, per ovvie ragioni, dovrebbe essere ad appannaggio di altre case produttrici.

Durante MWC 2016, Samsung, LG, Xiaomi e tanti altri, hanno presentato il loro nuovo smartphone di punta e, guarda caso, tutti venivano paragonati al nostro amato iPhone, dimostrando ancora una volta che, Apple, è certamente il punto di riferimento in questo settore! Non voglio dilungarmi troppo sulle caratteristiche dei vari smartphone presentati in quanto già sappiamo di essere davanti a dei top di gamma. Vorrei però focalizzare l’attenzione su alcuni aspetti che i vari produttori hanno portato avanti per spingere ulteriormente le vendite su un’utenza, probabilmente ormai satura!

 

E’ inutile negare infatti che acquistare uno smartphone ogni anno è diventato dispendioso e poco interessante in quanto, la satisfaction, ovvero il livello di soddisfazione, difficilmente si esaurisce in 12 mesi, questo Apple lo ha capito da tempo ed è il motivo per cui, il cambio del design è rimadato a 24 mesi, come d’altronde, quello hardware con le versioni “S”.

 

Mobile World Congress: Samsung e S7!

samsung galaxy s7 italiamac 620x349 MWC: Riflessioni a margine. Apple, ti dai una mossa?

 

Quindi, al Mobile World Congress, assistiamo a Samsung che presenta un dispositivo, il Galaxy S7,  più o meno identico alla versione precedente ma lo propone (vedi pubblicità), con un pratico visore virtuale che, certamente è interessante ma utilizzarlo seduto a casa sul divano, così come lo vediamo in promo, è veramente molto triste, sembra che l’uomo non abbia più nulla da fare che non stare da solo con il suo smartphone. Probabilmente il momento più importante di tutta la presentazione del nuovo smartphone Samsung è stato quando è entrato Mark Zuckerberg in una sala gremita di visori virtuali come a sottolineare che, solo alcuni eletti possono vedere la realtà del Mondo, mentre noi, possiamo solo accontentarci di quello che loro ci fanno vedere!

 

samsung mark zuckerberg italiamac 620x348 MWC: Riflessioni a margine. Apple, ti dai una mossa?

MWC: LG la più Coraggiosa!

LG è probabilmente la più innovativa e porta qualche bella novità con il suo G5. Se con Apple e Steve Jobs, abbiamo assistito ad un’eliminazione totale dei fori dall’iPhone e quindi ad una significativa diminuzione di possibilità di accesso al dispositivo; con LG assistiamo ad una filosofia diversa.

Tutti i fan di Apple ricordano Steve Jobs che additava i fori come crepe nel design, perché permettevano di far entrare polvere e liquidi nel dispositivo. Quasi sicuramente su iPhone 7 il jack cuffie verrà eliminato, facendo un regalo “post morte” al fondatore della mela morsicata.

 

lg g5 italiamac 620x451 MWC: Riflessioni a margine. Apple, ti dai una mossa?

 

LG prende un’altra strada e introduce un concetto proveniente dal Project ARA di Google, ovvero la possibilità di agganciare degli “add on”, chiamati Friends, alla base del telefono per potenziarlo. Così avremo la possibilità di cambiare batteria, di agganciare un modulo fotografico più potente oppure di aumentare la capacità musicale del nostro smartphone, insomma, LG non assembla il G5 in modo che sia chiuso ma lo lascia più aperto possibile, non solo via software ma anche via hardware. Se questa strada diverrà di successo avremo a breve un cambio di tendenza in tutto il settore Mobile!

 

Mobile World Congress: Xiaomi la più Bella!

 

xiaomi m5 italiamac MWC: Riflessioni a margine. Apple, ti dai una mossa?

 

Altra ventata di novità arriva da Xiaomi, la casa Cinese che in molti additano come la Apple orientale. Presenta il suo Mi5 e possiamo dire che questa volta, l’Azienda Cinese forse ha dato una bella botta a Ser Jonathan Ive in termini di design.

Da quando è uscito iPhone 6 abbiamo assistito a delle vere e proprio porcate sul design.

Xiaomi riesce a progettare il suo nuovo Mi5 riuscendo a dare un design veramente interessante, la fotocamera non sporge ma è sottile quanto iPhone e, i materiali utilizzati sono molto innovativi, infatti il retro è composto da una ceramica molto particolare che elimina completamente la possibilità di graffi, piegature o rotture, perché realizzata con un procedimento veramente incredibile; questa vanta un indice di durezza quasi il doppio dell’acciaio!

Tutte queste nuove proposte e idee arrivano come una doccia d’acqua fredda per noi fan di Apple che vediamo la nostra Azienda Leader nel settore della tecnologia e dell’innovazione, faticare a innovare; dovremmo iniziare ad essere un po’ critici con noi stessi!

 

apple fail italiamac 620x349 MWC: Riflessioni a margine. Apple, ti dai una mossa?

 

Tutta quella superficialità sul design e un iOS che praticamente non si rinnova in modo significativo, non portano iPhone ad essere il dispositivo più innovativo sul mercato, certo è il punto di riferimento ma perché vanta altre caratteristiche significative. Per esempio sia iOS che OS X hanno la migliore sinergia che si possa trovare sul mercato e l’ecosistema Apple è il migliore in termini di produttività, nonché il più affidabile e sicuro ma, a noi che abbiamo assistito al cambiamento di Apple e al suo rilancio, ci mancano quei keynote dove tutti restavano a bocca aperta quando Steve usciva un portatile da una busta di carta.

 

%name MWC: Riflessioni a margine. Apple, ti dai una mossa?

 

Dicono che a Marzo ci sarà un evento dove verrà presentato l’iPad Air 3 che diverrà iPad Pro con schermo da 9,7” e, probabilmente vedremo l’evoluzione dell’iPhone 5s con un’upgrade dell’hardware ma non del design. Molti si dimenticano che i MacBook necessitano di un aggiornamento hardware e, perché no, anche di un ritocco nel design. Spero di assistere ad una semplificazione della linea MacBook, avendo così solo 2 classi Air e Pro. Spero di vedere un 15” Air ed un miglioramento concreto dell’attuale 12” che risulta essere più scarso, in termini di prestazioni, dell’iPad Pro.

Spero veramente che Apple si dia una mossa anche se, per assistere a dei veri e propri cambiamenti, dovrò aspettare a Giugno quando verranno presentati i nuovi sistemi operativi, base per i nuovi prodotti. Android è ormai maturo e Google sta puntando agli aggiornamenti di sicurezza mensili, di differenze sostanziali con iOS ormai non se ne vedono troppe e le App escono quasi simultaneamente. Insomma, il Gap che Apple vantava nei confronti del Robottino verde ormai è stato quasi colmato e, se Cook, Ive e Federighi non usciranno nulla dal cappello, mi sa che non basterà più una bella campagna pubblicitaria per farci acquistare i nuovi dispositivi Apple.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Andrea Parisi

Andrea Parisi è utente Apple da oltre 5 anni e ama l’integrazione dei dispositivi made in Cupertino. Utilizza giornalmente il suo MacBook Pro e lo sfrutta fino al limite assieme "ad" iPhone e iPad. E' orgoglioso del suo iPod 2G che ancora oggi funziona perfettamente: una delle "magie" della casa della mela "morsicata". Il suo lavoro di “Consulente Informatico per le Aziende” lo porta a tenersi costantemente aggiornato verso tutte le nuove tecnologie a 360 gradi.
x

Check Also

La ricarica wireless per AirPods costerà 69 dollari?

Durante il keynote del 12 settembre, Apple ha presentato la ricarica wireless su iPhone X, iPhone 8 ed 8 Plus ed Apple Watch Series 3. Oltre a questi tre nuovi dipositivi, la ricarica wireless coinvolge anche le AirPods. Per funzionare però, le cuffie di Apple avranno bisogno di un accessorio che ha un costo di 69 dollari. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati