Apple a sorpresa ha iniziato a spedire gli inviti per un evento speciale dedicato all’istruzione che si terrà al liceo Lane Tech College Prep di Chicago il 27 Marzo. Possiamo già mettere le mani avanti e ipotizzare quello che l’azienda di Cupertino stia per presentare in base alle indiscrezioni emerse in questi mesi. 

Diretta streaming? Forse no!

Apple fece qualcosa del genere a New York nel 2012, ben 6 anni fa, e nessuna diretta streaming venne resa disponibile tramite il sito ufficiale. Nei giorni a venire l’azienda di Cupertino pubblicò un libro di testo dal prezzo di $15, come ci ricordano i ragazzi di 9to5mac, in cui furono riportati i punti salienti dell’evento.

Successivamente Apple pubblicò anche un video sul proprio sito web dell’evento.

ClassKit Framework per l’istruzione:

Stando al codice scovato da Guillherme Rambo, credo che Apple stia pianificando di introdurre il nuovo framework, chiamato ClassKit, e che potrà essere impiegato per specifiche app iOS nell’istruzione. Quale miglior occasione se non presentarlo direttamente in un liceo?

Nuovi dispositivi?

Nell’evento del 2012 Apple si è focalizzata sul software principalmente, e nello specifico su ebooks. Forse perchè iPad 2 era disponibile sul mercato da poco e forse perchè l’iPad Retina sarebbe stato presentato durante l’evento estivo a distanza di 2 mesi.

Questa volta, stando alle recenti indiscrezioni trapelate, nuovi dispositivi con prezzi più bassi starebbero per arrivare. Una buona notizia per gli studenti, invogliati all’acquisto di un nuovo modello di iPad a un prezzo contenuto o a un possibile MacBook con prezzo inferiore di €300-400.

italiamac ipads deployed Cosa ci aspettiamo dallevento Apple del 27 Marzo

iBooks Author Rinnovato + Apple Books?

L’app per produrre libri  iBooks Author per Mac potrebbe ricevere un aggiornamento sostanziale, che non riceverebbe dall’Ottobre 2012. Ovviamente a riguardo non sono emerse indiscrezioni ma potrebbe un punto da non sottovalutare, soprattutto se Apple introducesse la possibilità di lavorare ai propri libri direttamente da iPad.

iOS 11.3:

Sarà finalmente arrivato il momento di iOS 11.3, tvOS 11.3, watchOS 4.3 e macOS 10.13.4? Siamo già alla sesta beta e tutto fa intendere che potremo vedere la versione finale durante l’evento o magari prima. Pensiamo proprio che iOS 11.3 farà il suo debutto durante l’evento proprio perchè Apple spiegherà le potenzialità del ClassKit e si scuserà per i rallentamenti “volontari” causati ai dispositivi con batterie degradate.

italiamac ios 11 3 Cosa ci aspettiamo dallevento Apple del 27 Marzo

Nuovi accessori:

Nonostante non ci sia alcun dettaglio in merito a nuovi accessori, ci aspettiamo come sempre nuovi cinturini per Apple Watch, nuove custodie coloratissime per iPhone e iPad. Possibile che non vengano presentate come di consueto durante l’evento e che siano disponibili in un secondo momento tramite il sito Apple.com.

Che sia anche il momento dell’AirPower? Si vocifera l’immissione sul mercato di questo accessorio entro Marzo e quindi potrebbe essere in linea con l’evento. Il nuovo pad per la ricarica wireless sarà in grado di caricare: iPhone 8 o iPhone più recenti, Apple Watch Serie 3 e AirPods contemporaneamente.

italiamac airpower airpods Cosa ci aspettiamo dallevento Apple del 27 Marzo

One More Thing:

Una recente indiscrezione, che starebbe circolando sul web da alcune ore, farebbe riferimento a un iPhone X con una nuova colorazione. Oro per la precisione. Non è chiaro se rilascerà anche una versione PRODUCT RED, così come ha fatto l’anno scorso con iPhone 7 e 7 Plus.

%name Cosa ci aspettiamo dallevento Apple del 27 Marzo

Un nuovo modello di iPhone potrebbe anche fare la sua comparsa, ma ne dubitiamo, stiamo parlando di un nuovo iPhone SE con il doppio dello spazio e lo stesso prezzo dell’anno scorso.

Diverse aziende manifatturiere riportarono mesi fa che la colorazione oro di iPhone X non sarebbe stata pronta a Novembre e che solo successivamente sarebbe stato presentato.

Tra le altre novità potremmo vedere la seconda generazione di AirPods con coprocessore in grado di richiamare l’assistente vocale pronunciando “Hey Siri”.

E voi, siete ansiosi di vedere qualcosa in particolare? Fatecelo sapere tramite i commenti.

Advertise