Aggiornati i Mac Pro: caratteristiche, prezzi e considerazioni

nuovo mac pro 580x373 Aggiornati i Mac Pro: caratteristiche, prezzi e considerazioni

Nelle scorse settimane in molti si sono chiesti se sarebbe arrivato un aggiornamento della linea Mac professionale. Poco dopo la conclusine del suo keynote al WWDC tenutosi a San Francisco, l’azienda di Cupertino ha reso disponibili sull’Apple Store i nuovi modelli della sua linea desktop. Si tratta in realtà solo di un aggiornamento minore che a ha lasciato un po’ perplessi tutti quanti. Anche Apple si è resa conto di non aver accontentato gli utenti e forse proprio per questo motivo, ha deciso di rimuovere frettolosamente l’etichetta “Nuovo” che aveva posizionato a fianco ai Mac Pro presenti nello store online.

Non vi è stata alcun tipo di presentazione o di comunicato ufficiale in merito e la nuova generazione di Mac Pro è apparsa piuttosto silenziosamente sul Mac App Store. La configurazione hardware inoltre non rispecchia per niente le attese e Apple ha nettamente deluso le aspettative dei professionisti. Andiamo a vedere le caratteristiche delle nuove macchine e a fare le dovute considerazioni.

Come ormai in molti sanno il Mac Pro può essere personalizzato dall’utente al momento dell’acquisto. Con questa nuova generazione Apple offre la possibilità di scegliere tra due processori Intel: il processore Intel Xeon quad-core, disponibile nella versione con singolo processore quad-core fino a 3,2GHz, o il processore Intel Xeon 6-core. Il Mac Pro può essere inoltre configurato con uno o due processori e questo significa che è possibile scegliere un Mac Pro 6-core a 3,33GHz oppure, per ottenere prestazioni maggiori, un sistema 12-core fino a 3,06GHz.

Per quanto riguarda la memoria il Mac Pro implementa un controller della memoria integrato che insieme alla SDRAM ECC DDR3 a 1066GHz o 1333MHz, aumenta l’ampiezza di banda della memoria rispetto alle precedenti generazioni. E’ stata anche implementata la tecnologia Turbo Boost che permette di aumentare la velocità dei core del processore: fino a 3,33GHz sui sistemi a 12-core e fino a 3,6GHz sui modelli a 6-core. Inoltre, con la tecnologia Hyper-Threading Mac OS X rileva ben 24 core virtuali sul Mac Pro 12-core aumentando così le prestazioni.

Per quanto riguarda la grafica la nuova generazione di Mac Pro monta schede AMD. Di serie si trova una gpu ATI Radeon HD 5770 con 1GB di memoria GDDR5 e, per applicazioni più impegnative l’utente può optare per una ATI Radeon HD 5870 con 1GB di memoria GDDR5. Le loro prestazioni superano quelle delle schede grafiche standard dei precedenti Mac Pro ma, come per i processori, il mercato offre di meglio.

Apple ha fatto sapere che il Mac Pro include quattro alloggiamenti per dischi rigidi da 3,5″ che permettono di raggiungere gli 8TB di archiviazione interna installando quattro dischi Serial ATA a 3Gb/s da 2TB. E’ possibile inoltre aggiungere fino a quattro unità a stato solido da 512GB o combinazioni di unità a stato solido e dischi rigidi che possono raggiungere velocità di accesso ai dati pari a 266MB al secondo. E’ anche stata implementata un’unita SuperDrive 18x con l’opzione di aggiungerne una seconda. I Mac Pro possono essere acquistati direttamente dal Mac App Store e sono disponibili tre modelli base che possono essere personalizzati in fase d’acquisto:

  1. Mac Pro Quad-Core con Intel Xeon quad-core a 3,2GHz al prezzo di € 2.649,00
  2. Mac Pro 12-Core con due Intel Xeon 6-core a 2,4GHz al prezzo di € 3.949,00
  3. Mac Pro Server con Intel Xeon quad-core a 3,2GHz al prezzo di € 3.149,00

Qui sotto vediamo un tabella con le caratteristiche e i prezzi tratti dall’App Store. Cliccate sull’immagine per vederla più in dettaglio.

prezzi macpro 580x207 Aggiornati i Mac Pro: caratteristiche, prezzi e considerazioni

Questa generazione di Mac Pro sembra essere rimasta un po’ indietro con gli anni e pare che Apple abbia voluto solo dare un contentino agli utenti professionisti che però si aspettavano ben altro. Sarebbe stata tutt’altra cosa vedere adottati i nuovi processori Xeon E5 che Intel ha reso disponibili a marzo di quest’anno, insieme alle USB 3.0, a porte Thunderbolt e a schede video di nuova generazione.

In molti hanno pensato che questo sia il primo passo compiuto da Apple per abbandonare i Mac Pro ma sono stati subito smentiti. David Pogue, giornalista del New York Times ha affermato di aver parlato con un dirigente Apple che gli avrebbe svelato l’arrivo nel 2013 di Mac Pro completamente riprogettati e iMac di nuova generazione. La stessa notizia arriva anche da MacRumors.

I professionisti non si devono preoccupare, abbiamo qualcosa di veramente grandioso in serbo il prossimo anno” avrebbe detto il dirigente.

Apple realizzerà veramente una linea tutta nuova oppure i Mac Pro sono sull’orlo del precipizio? Diteci la vostra.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


News Team

x

Check Also

La ricarica wireless per AirPods costerà 69 dollari?

Durante il keynote del 12 settembre, Apple ha presentato la ricarica wireless su iPhone X, iPhone 8 ed 8 Plus ed Apple Watch Series 3. Oltre a questi tre nuovi dipositivi, la ricarica wireless coinvolge anche le AirPods. Per funzionare però, le cuffie di Apple avranno bisogno di un accessorio che ha un costo di 69 dollari. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati