Stati Uniti: caccia al mouse di Steve Jobs

Mouse Lisa1 580x336 Stati Uniti: caccia al mouse di Steve Jobs

Steve Jobs continua a far parlare di sè. In questi giorni negli USA, è partita una “caccia al tesoro” con un obiettivo di tutto rispetto: trovare il luogo dove 29 anni fa è stata nascosta, insieme a tanta altra roba, una “capsula del Tempo” contenente il mouse dello storico CEO di Apple.

Alcuni giorni fa, il blogger Marcel Brown è saltato agli onori della cronaca per aver recuperato una vecchia registrazione su nastro dell’iCEO, la “cassetta” risalirebbe nientemeno che all’International Design Conference di Aspen (IDCA) del 1983.

Un documento che ci porta una testimonianza estremamente importante, in quanto al suo interno si intuiscono alcune valutazioni che avrebbero portato Jobs a realizzare l’iPhone e l’iPad molti decine di anni più tardi. Adesso Brown aggiunge un nuovo dettaglio alla vicenda: alla fine della conferenza era stata organizzata una festa con cerimonia della Capsula del Tempo da aprire 20 anni dopo.

In questo contesto qualcuno avrebbe chiesto a Steve Jobs di donare qualcosa per la causa, che dopo una breve pausa di riflessione, ha fatto ricadere la scelta  sul mouse dell’Apple Lisa utilizzato muovere i sei proiettori presenti in sala. Il problema sta nel fatto che ad oggi nessuno  ha la più pallida idea di dove sia stata sepolta quella misteriosa Capsula.

Quindi, seguendo l’impulso di Brown, è partita una ricerca di informazioni (caccia al tesoro) che probabilmente porterà alla scoperta di parecchie cosette interessanti su quell’importante e storica giornata; magari giusto in tempo per il 30esimo anniversario della stessa conferenza che si svolgerà il prossimo anno.

Fanigliulo Eros







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Eros Fanigliulo

Varie esperienze incampo televisivo (Stream, ecc.) iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte.
x

Check Also

Le soluzioni assurde di Apple per pulire la tastiera dei nuovi MacBook Pro

Un paio di settimane fa sono stato obbligato a contattare il supporto Apple per fissare un appuntamento presso il primo Reseller vicino casa mia per far controllare la barra spaziatrice del mio MacBook Pro 2017 e morale della favola essi sono stati obbligati a sostituire tutto il top-case (ovvero tutta la tastiera, chassis di sotto e batteria inclusa) per la sola sostituzione di un tasto ma pare che io non sia l’unico.  Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati