Partnership tra ARM e TSMC per i chip a 7 nanometri dei futuri iPhone

Taiwan Semiconductor Manufacturing Company Limited (TSMC), l’azienda leader nella produzione di semiconduttori, ha stretto un’accordo con ARM per la produzione dei processori FinFET a 7 nanometri per il 2017.

TSMC attualmente è l’azienda produttrice dei chip A9 presenti su iPhone 6s con processori a 16 nanometri, mentre Samsung ha fornito la sua versione dei processori a 14 nanometri.

Si suppone che la nuova partnership, che darà vita ai processori FinFET a 7 nanometri, sarà utilizzata per fabbricare i processori “A11” per iPhone 8 che uscirà nel 2017. Dal canto suo, Intel produrrà invece dei processori a 10 nanometri nella seconda metà del 2017, i quali potrebbero essere adottati negli iPad.

Le due compagnie hanno affermato che i futuri processori a 7nm “consumeranno meno energia ed avranno alte performance di calcolo computazionale”.

“TSMC utilizzerà la litografia multi-patterning a 7nm al posto della EUV, che una volta fu annunciata come salvatrice per l’industria dei semiconduttori”, si legge nell’articolo.

Apple ha utilizzato la CPU di ARM nella sua serie di chip “A” dal processore A7 in poi che ha debuttato tre anni fa.

Apple è il miglior cliente dell’azienda Taiwanese TSMC che vanta anche aziende del calibro di Nvidia, AMD, Qualcomm, Apple, Marvell e Broadcom.

Chissà cosa ci riserverà il futuro e chissà quanto potenti saranno questi nuovi processori.

Immagini tratte da iDownloadblog







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

Ecco come Apple stabilisce se il vostro iPhone è in garanzia o meno

Un indiscrezione trapelata e condivisa da Business Insider ieri mostrerebbe le linee guida Apple che stabiliscono se un iPhone può essere riparato in garanzia o meno. Datato 3 Marzo 2017 il documento conosciuto come “VMI” riguarda iPhone 6, 6s e 7, ovviamente anche i modelli Plus ne fanno parte. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati