Stando ad un nuovo report Apple potrebbe spostare la manifattura degli iPhone oltre che in Cina anche in India. Pare infatti che l’azienda manifatturiera Wistron abbia presentato domanda per l’espansione dell’azienda in India, più precisamente nella città di Bengaluru.

“Wistron ci ha contattato per accelerare alcune autorizzazioni riguardanti l’aumento e l’espansione della sua attività,” ha affermato un ufficiale regionale di alto rango il quale ha deciso di mantenersi anonimo.

Wistron la quale è stata recentemente scelta come terza azienda manifatturiera per l’assemblaggio degli iPhone del 2017, iPhone 8 dovrebbe essere il nome del prossimo iPhone che verrà assemblato dall’azienda. Inoltre, la compagnia ha già collaborato con Apple per la manifattura di iPhone 5s ed iPhone SE.

 

La delocalizzazione delle aziende per la manifattura in India o l’apertura di centri R&D è stato un argomento di cui abbiamo sentito parecchio parlare l’anno scorso. Sia per Apple che per l’India l’apertura di nuovi centri permette di abbassare le uscite e allo stesso tempo aumenta i posti di lavoro e far girare l’economia nel paese.

 

Lo scorso anno abbiamo sentito parlare di alcune agevolazioni fiscali che l’India stava attuando verso Apple, incentivando così anche l’apertura di una fabbrica manifatturiera che è rimasta solo una voce di corridoio.

 

A questo proposito Tim Cook ha fatto visita al Primo Ministro Indiano Narendra Modi. Apple ha inoltre annunciato un piano di espansione con un investimento da $25 milioni per l’apertura di un nuovo ufficio in India e pare che ne verrà aperto anche un altro ad Hyderabad per migliorare le mappe.

Immagini tratte CultOfMac

Advertise