Apple ha integrato su iOS 4.2 la tecnologia Network Controlled Fast Dormancy: ora la batteria dura quasi il doppio

Battery 0001 500x500 Apple ha integrato su iOS 4.2 la tecnologia Network Controlled Fast Dormancy: ora la batteria dura quasi il doppio

Apple ha integrato su iOS 4.2 la tecnologia Network Controlled Fast Dormancy (NCFD), che permette di risparmiare quasi il 50% della batteria. La tecnologia NCFD è sviluppata da Nokia Siemens Networks, che, insieme ad Apple, sfrutta questa tecnica per ridurre il consumo di batteria nei suoi ultimi terminali.

Come sappiamo bene tutti i terminali si connettono ad una rete, abitualmente, passando dalla modalità idle a quella attiva in maniera costante. Per risparmiare batteria, dopo che il terminale ha scaricato i dati richiesti torna in modalità idle. Durante questa modalità, in caso venga utilizzato, il telefono prima di passare nuovamente in modalità attiva, deve scambiare nuovamente altri dati con la rete e questo genera traffico.

Per ovviare al problema, la tecnologia NCFD configura il terminale in modalità intermedia, permettendo al terminale di essere più reattivo quando si desiderano scaricare altri dati, considerato il fatto che non deve partire da uno stato idle ma intermedio. In questo modo il dispositivo passa alla modalità attiva in meno tempo e generando meno traffico.

Secondo alcuni test effettuati in America, gli smartphone collegati alla rete di Nokia Siemens Networks hanno raggiunto un’autonomia di 11 ore rispetto alle 6 su reti rivali. In Italia quasi tutti gli operatori sono clienti di Nokia Siemens Networks, ma al momento non sappiamo se qui da noi tale tecnologia è già stata implementata.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Gabriele D'aquila

Loading...