Sbarca in App Store Google Places

Picture 29 500x286 Sbarca in App Store Google Places

In questo periodo Google sta pubblicando svariate applicazioni per iOS: ieri 12 gennaio è uscita anche Google Places per iPhone e iPod touch, disponibile gratuitamente.

Già da qualche tempo Google Places era disponibile nel market di Android. L’applicazione ci permette di trovare luoghi o esercizi commerciali intorno a noi (grazie al servizio di geolocalizzazione), di assegnare voti alle strutture in base alle nostre esperienze e di condividerle con i nostri amici.

Quando troviamo un posto di nostro interesse, possiamo usufruire di diverse, comodissime opzioni. Tramite “Mappe” possiamo sia visualizzare il punto esatto dove si trova il luogo d’interesse che calcolare automaticamente il percorso più breve per arrivare a destinazione; con un solo tap possiamo telefonare all’esercente per effettuare una prenotazione o chiedere informazioni; infine abbiamo un pulsante per ottenere più informazioni.

L’applicazione offre, oltre alle icone preimpostate presenti nella pagina principale, nove alloggiamenti per posizionare le nostre icone di ricerca personalizzate: basta fare tap sul pulsante con il segno “+” e inserire la parola di interesse (per esempio “musei”) nell’apposita casella di ricerca perché la nuova icona personalizzata compaia nella pagina principale.

Ricordiamo che per aggiungere nuovi amici e votare i posti in cui siamo stati è sufficiente visitare da un browser il sito Google Hotspot.

Il sistema di votazione aiuta Hotspot (il sistema proprietario di Google che consiglia agli utenti i posti da visitare) a fornire risultati sempre migliori e affidabili.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Maurizio Orani

x

Check Also

Il Face ID sarà il nuovo Touch ID nel 2018, parola di Kuo

Tutti gli iPhone che Apple pianifica di rilasciare nel 2018 abbandoneranno il Touch ID a favore del nuovo sensore con riconoscimento facciale Face ID, queste sono le parole dell’analista della KGI Securities, Ming-Chi Kuo. Stando a Kuo Apple introdurrà il nuovo sensore per competere con i dispositivi Android che attualmente hanno implementato un sensore bi-dimensionale non affatto sicuro. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati