ipad2test iPad 2 redivivo, ora monta il processore A5 a 32nm e la batteria dura di più

Una serie di test effettuati sull’ultima versione dell’iPad 2 (chiamato anche iPad 2,4) indicano che il passaggio al nuovo processore A5 a 32nm di chip porta ad un aumento della durata della batteria del 15,8 per cento. Nonostante l’uscita dell’iPad 3 la Apple non tralascia il prodotto precedente, aggiornandolo e migliorandone le prestazioni, offrendo così una più vasta scelta all’utente finale.

Anandtech ha pubblicato i risultati dei test effettuati sul dispositivo a 32nm, come si vede nel grafico comparativo qui sopra. La durata della batteria è stata di 11.7 ore durante le quali sono stati effettuati test di navigazione web, contro le 10.1 ore delle precedenti versioni dell’iPad 2. La terza generazione del dispositivo invece è durata tra le 8.48 e 9.28 ore. Un test di gioco 3D utilizzando l’applicazione “Infinity Blade 2” ha mostrato che la durata della batteria dell’iPad 2,4 è stata di 7.9 ore, rispetto alle 6.12 dell’iPad 2 e le 5.58 sull’iPad di terza generazione. Anche un’app meno esigente graficamente ha mostrato risultati simili.

La scelta di passare a questo nuovo processore anche su un prodotto “vecchio” per essere convincente, Samsung si sta rivelando un partner affidabile. Se da un lato si combattono in tribunale per scopi puramente di concetto, dall’altra sembrano essere ottimi amici.

Le differenze fra iPad 2 e Nuovo iPad sono sulla bocca di tutti, ma per chi vuole risparmiare ed avere un prodotto luccicante senza rivolgersi all’usato, forse con questo upgrade di processore, la seconda generazione merita ancora un po’ di attenzione.

Advertise