Il CEO di Swatch paragona l’Apple Watch ad un “giocattolo”

Il CEO del gruppo Swatch, Nick Hayek, non si tira indietro dal dare pareri personali anti-Apple. In una nuova intervista, paragona l’Apple Watch a niente di meno che un “interessante giocattolo, ma non una rivoluzione” e dice che Swatch non arriverà con i suoi “computer da polso” presto. Dall’uscito di Apple Watch, Swatch si è comportata in un modo molto strano. La scorsa settimana la compagnia ha depositato i brevetti della famosa “One more thing” di Steve Jobs, a questo punto pensiamo che Swatch sia gelosa di Apple.
Prima di questo, l’azienda Svizzera produttrice di orologi ha fatto cambiare il nome da iWatch (come era originariamente conosciuto) ad Apple Watch in quanto era troppo simile al suo brevetto, depositato, di iSwatch.

apple watch apps 780x520 620x413 Il CEO di Swatch paragona lApple Watch ad un giocattolo

 

Non è molto difficile da capire il motivo per cui Swatch è un po’ arrabbiata contro la decisione di Apple sull’entrata nel mercato dei dispositivi indossabili.
Il Co-Creatore di Swatch, Elmar Mock, ha già parlato dell’influenza che ha avuto Apple Watch, sia sul mercato tradizionale degli orologi che sull’industria Svizzera.
Nella sua nuova intervista, Nick Hayek afferma che Swatch sarà in competizione diretta con Apple Watch, fino a quando la durata della batteria non sarà estesa a più di 24 ore. In ogni caso, Swatch si sta concentrando sul mercato degli orologi con il suo “Swatch Touch Zero Two”, il quale vanta un sistema simile ad Apple Pay per i pagamenti tramite tecnologia mobile NFC.

Immagini tratte da CultOfMac







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l’Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all’hardware.

  • peterpulp

    Come dargli torto?

  • Svic

    Mi spiace dirlo, ma ha ragione, ecco cosa è successo a me:

    Ho acquistato il 18 luglio l’Apple Watch Sport e fidandomi del suo nome, l’ho usato per fare sport.

    Lo sport in questione è la corsa, non pesca subacquea o apnea e non sono neppure un palombaro. Consapevole del fatto che il dispositivo è stato dichiarato resistente all’acqua, ho pensato di poterci fare la doccia anche per lavarlo dal sudore generato durante l’attività fisica.

    Morale è entrata acqua, il dispositivo si è danneggiato irreparabilmente e la Apple mi ha detto molto seraficamente che per la riparazione, che poi di fatto si tratta di una sostituzione, non avendo aderito al piano Apple Care, avrei dovuto pagare 425 €.

    Sinceramente mi sono sentito molto preso in giro e adesso sto cercando di suggerire a tutti i possessori di non lavarlo sotto la doccia, perchè a me è successo e la Apple a fronte di questi problemi non da alcun tipo di supporto.

    Un saluto a tutti

Loading...