iOS 10 non raccoglierà dati personali senza consenso

Apple sta sempre di più affondando le sue radici nell’Intelligenza Artificiale, specialmente in iOS 10 sarà richiesta la condivisione di alcuni dati personali con essa in modo da ricevere alcuni suggerimenti mirati ed intelligenti, la compagnia dal canto suo ha affermato che questa funzione sarà del tutto opzionale.  In realtà non è stata chiara su quali dati verranno raccolti, ma stando ad un nuovo report, saremo in grado di scegliere come poter far raccogliere ad Apple questi dati.

Adesso che il WWDC è terminato, i ragazzi di Recode hanno contattato Apple per capire meglio quali sono i casi possibili per far raccogliere all’azienda di Cupertino i nostri dati. Sono semplicemente quattro: parole aggiunte al dizionario, emoji digitate, link utilizzati nelle app e suggerimenti di ricerca utilizzati all’interno delle note.

Apple non ha ancora iniziato a raccogliere questi elementi dagli utenti, ma una volta che iOS 10 sarà lanciato l’azienda richiederà il consenso. Molto probabilmente apparirà una finestra che vi avviserà se volete partecipare alla raccolta dei dati un po’ come accade già per l’invio della diagnostica ad Apple quando ripristinate iPhone al momento della prima configurazione.

Con iOS 10 Apple ha portato AI anche alle Foto permettendo di riconoscere visi, oggetti e paesaggi.
Molte di queste azioni legate all’Intelligenza Artificiale vengono effettuate direttamente sul dispositivo e non nel cloud, mantenendo così la vostra privacy e sicurezza lontana dagli occhi di Apple.

Il nuovo aggiornamento sarà lanciato questo autunno con diversi miglioramenti alle app: Messaggi, Foto, Siri, Schermata Di Blocco, Centro Notifiche e molto altro.

Io non vedo l’ora che venga rilasciato e voi? Fatecelo sapere tramite i commenti.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

Un bug di iOS permetterebbe lo zoom infinito nelle foto

iOS nonostante sia un sistema piuttosto sicuro non è privo di bug e nelle ultime settimane ne abbiamo sentite di tutti i colori, dalla possibilità di scovare il codice di blocco con un tool da $500 fino a oggi con il bug il quale sarebbe possibile effettuare zoom infinito nelle foto già scattate. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati