Già da un paio anni Apple ha introdotto iPhone con Dual SIM, ovvero la possibilità di avere due SIM Contemporaneamente sul proprio cellulare. A differenza di altre aziende, che offrono due SIM fisiche, iPhone ha un carrellino per una sola SIM e l’altra viene attivata “virtualmente” e prende il nome di “eSIM”.

Oggi voglio parlarvi della mia esperienza di attivazione della eSIM su iPhone 12 Pro.

Quali operatori telefonici supportano eSIM?

Dal sito Apple, l’eSIM è ufficialmente supportata da TIM mentre non si trova menzione di Vodafone, prima azienda che ha lanciato eSIM con il rilascio di iPhone XR.

Come funziona?

La eSIM può sostituire al 100% la SIM fisica, senza alcuna differenza. Io, non vivo più in Italia da diversi anni, ma il funzionamento è lo stesso per tutti i paesi del mondo (salvo costi aggiuntivi che ogni operatore fa pagare).

Se avete già una SIM classica, dovrete recarvi presso il negozio dell’operatore telefonico più vicino a voi. Sarà necessario dare dei vostri dati personali, al fine di verificare che siate i proprietari e successivamente l’impiegato si occuperà di disattivare la SIM fisica e darvi una scheda con un codice QR sopra.

Questo codice QR dovrà essere scansionato dalle Impostazioni di iPhone, quindi dovrete recarvi in: Impostazioni -> Cellulare -> Aggiungi piano cellulare.

Scansionato il codice, il vostro numero di cellulare sarà immediatamente abbinato a iPhone e dovrete seguire un tutorial nel quale dovrete selezionare quale delle SIM volete usare per le chiamate, quale per Internet, assegnargli un nome e altro.

A questo punto il vostro iPhone avrà un look particolarmente diverso, nella barra di stato ci sono due indicatori della linea telefonica.

All’interno dell’app Cellulare (sezione Tastierino) è presente un nuovo pulsante in cui è possibile selezionare quale numero utilizzare per effettuare la chiamata.

Dalla schermata dei contatti potrete anche decidere il “Numero preferito”, da assegnare a ogni contatto, con il quale iPhone dovrà effettuare la chiamata.

Insomma, un esperienza tutta nuova.

Quanto costa?

Io con T-Mobile non ho pagato assolutamente nulla. Mi sono recato presso uno dei negozi fisici, ho chiesto di voler passare la SIM in eSIM, ho dato un PIN segreto che è stato creato quando la SIM è stata acquistata la prima volta e subito dopo ho ricevuto un piccolo astuccio con dentro un codice QR da grattare.

Il tutto ha richiesto non più di 3 minuti, più altri 2 minuti di configurazione eSIM tramite iPhone.

Facile, sicuro, ecologico ed economico. Ricordo che ogni SIM Card in Italia mi costava €5-10 solo perchè dovevo avere questo pezzo di simil plastica.

Cosa ne penso?

Sono sicuro Apple stia facendo dei passi avanti e che molto presto potremmo vedere un iPhone senza porte. Questo ci permetterà di avere un iPhone più resistente all’acqua, magari non hai livelli di Apple Watch (50 atmosfere) ma in generale un ottima resistenza ai liquidi.

L’eSIM è il futuro della telefonia.

E voi, avete già trasformato la vostra SIM in eSIM oppure state utilizzando due SIM? Fatecelo sapere nei commenti.

Advertise

1 commento

  1. Interessante questa esperienza, comunque anche io uso Very esim con mio iPhone XS Max e funge molto bene e mi sono sentito soddisfatto. Unica pecca è la batteria perché ho altro sim di TIM. Ma per il resto sono molto soddisfatto.

TU COSA NE PENSI?