Via i vecchi iPhone dal listino. L’ufficio marketing Apple vince sul dipartimento ricerca e sviluppo?

iPhone 5c e iPhone 5s 620x341 Via i vecchi iPhone dal listino. Lufficio marketing Apple vince sul dipartimento ricerca e sviluppo?

Tralasciando certi particolari tecnici che non fanno grande differenza durante l’utilizzo dell’utente medio, secondo me nella pratica spicciola possiamo considerare il nuovo iPhone 5c presentato da Apple come una “versione di plastica” dell’iPhone 5. L’introduzione di questo modello mi fa pensare a una operazione improntata sulla “Obsolescenza Percepita” per il modello precedente, cioè il “5” che tutti conosciamo. Una strategia molto usata nel marketing, di cui un nostro writer parlava giusto qualche tempo fa in questo articolo. Ovviamente il discorso è applicabile anche al fratello maggiore 5s nella sua versione Champagne.

Come certo saprete, nell’abitudine di Apple i modelli precedenti spesso rimanevano in listino senza aggiornamenti hardware ma con un prezzo ribassato, questa volta il modello precedente è stato leggermente aggiornato, plastificato e colorato. Quindi sono state introdotte delle differenze estetiche molto spinte e riconoscibili.

Personalmente ritengo che la novità predominante sia più relativa ad una scelta di marketing piuttosto che di innovazione o di politica dei prezzi. Non sto ovviamente dicendo che sia un cattivo prodotto, ma solo che pare voler dare uno “strano” taglio col passato rendendo quindi, in un batter d’ali, obsoleto tutto quello che era venduto precedentemente. Rendendo così chiaramente riconoscibile il nuovo iPhone “economico” dal precedente 5 (che poi come sembrerebbe dalle voci che stanno filtrando, di economico per l’utente finale non c’è nulla).

Cosa che non succedeva acquistando il 4s dopo l’uscita del 5, perchè il design era simile ma soprattutto perchè non si poteva sapere se l’acquisto era stato fatto prima o dopo l’uscita del nuovo modello, visto che il precedente era rimasto in listino tale e quale. Proprio il fatto che il 5 “normale” non rimarrà (ribassato) a listino ma sarà sostituito dal 5 “plasticoso” fa apparire veritiera la toria dell’obsolescenza percepita.

Insomma il sospetto che attraverso una operazione di marketing si voglia rendere obsoleto l’attuale modello è abbastanza forte. Alla fine si tratta di una politica usata da tutti i produttori di qualsiasi genere di prodotto, dalle scarpe ai telefoni, dalle auto ai biscotti.

 

 

Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell’autore e potrebbero non rispecchiare quelle di Italiamac.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Gabriele Gobbo

Gabriele Gobbo è, assieme al fratello Ivan, il fondatore di Italiamac, il principale e più vasto Apple User Group d’Italia riconosciuto da Apple Inc. Utente Apple da sempre, ha iniziato con un Macintosh LC con la strabiliante potenza di 2MB di Ram.

Gabriele è un profondo conoscitore delle “cose della rete” e attraverso la sua azienda MacPremium sviluppa progetti e strategie digitali evolute per le aziende. Dalla presenza sul web al social marketing, dalle attività non convenzionali al marketing virale. Sovente tiene seminari sulle strategie di marketing per la promozione delle app per iPhone. Nel 2013 è stato uno dei principali referenti e ideatori del MacDays organizzato presso la Fiera di Pordenone in partnership con l’Istituto Kennedy.

Loading...