Sbloccare la SIM di un’iPhone americano “bloccato” da oggi è “legale”

Apple, fin dall’uscita del primo iPhone nel 2007, è sempre stata propensa alla commercializzazione dei suoi dispositivi anche tramite abbonamenti con le compagnie telefoniche locali. I consumatori americani però, al momento dell’acquisto, hanno sempre dovuto scegliere se sottoscrivere, a un prezzo più vantaggioso, un abbonamento con iPhone bloccato (vincolato a vita con quel determinato operatore)  oppure se optare, ad un costo più elevato, per un abbonamento con un dispositivo completamente compatibile con tutti gli operatori.

unlock att iphone 5 Sbloccare la SIM di uniPhone americano bloccato da oggi è legale

Nel corso degli anni, di modalità per “sbloccare” le compagnie telefoniche ne sono state trovate tante, dalle soluzioni software (il più noto alla community Jailbreak è sicuramente Ultrasn0w) alle soluzioni hardware (SIM modificate).

Ma nella giornata di oggi, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama firmerà una legge che renderà lo sblocco della compagnia telefonica da parte di qualsiasi smartphone (iPhone compresi) completamente legale, in particolare sarà possibile, al termine del contratto, sbloccare legalmente il proprio smartphone per utilizzarlo con la SIM di qualsiasi altro operatore.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Riccardo Grossano

x

Check Also

Un bug di iOS permetterebbe lo zoom infinito nelle foto

iOS nonostante sia un sistema piuttosto sicuro non è privo di bug e nelle ultime settimane ne abbiamo sentite di tutti i colori, dalla possibilità di scovare il codice di blocco con un tool da $500 fino a oggi con il bug il quale sarebbe possibile effettuare zoom infinito nelle foto già scattate. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati