Apple pagherà 0.2 centesi per ogni canzone che gli artisti pubblicheranno durante il periodo di prova, con durata di tre mesi, che Apple offrirà ai suoi clienti utilizzatori di Apple Music, riporta il New York Times.
Apple sta lavorando per completare le offerte con le case discografiche e gli artisti, ma un secondo report proveniente da Billboard ci suggerisce che la compagnia potrebbe pagare altri 0.047 centesimi in più a canzone per i diritti, per un totale approssimativo di 0.247 centesimi ad ogni canzone ascoltata su Apple Music.

applemusic 800x496 620x384 Apple pagherà 0.2 centesimi per ogni canzone presente in Apple Music per il periodo di prova

Inizialmente Apple non aveva pianificato di pagare le case discografiche e gli artisti durante il periodo di prova, ma pare abbia cambiato idea dopo che Taylor Swift ha scritto una lettera molto dura pubblicandola successivamente su Twitter.
I soldi che Apple sta pagando per tenere la musica sulla sua nuova piattaforma, durante il periodo di prova, è significamente inferiore ai guadagni che riceveranno direttamente dai clienti di Apple Music, ma pare che in questo modo Apple abbia calmato le acque.
Apple Music sarà ufficialmente lanciato la prossima settimana in più di 100 paesi. Tutti i clienti riceveranno un periodo di prova della durata di tre mesi, dopo il quale sarà richiesta un iscrizione per accedere al servizio. Al momento i prezzi variano da paese a paese, negli Stati Uniti, Apple Music avrà un prezzo di $9.99 al mese oppure $14.99 al mese per un iscrizione “Famiglia” per 6 persone.

Advertise