Apple Music ha sorpassato i 20 milioni di iscritti paganti stando a quanto affermato da Billboard. Pare che Apple abbia incrementato del 15% gli abbonati in soli tre mesi, infatti lo scorso Settembre durante la presentazione dei nuovi iPhone essi riportarono di avere 17 milioni di utenti iscritti.

È veramente incredibile come un servizio di streaming musica disponibile da meno di due anni sia riuscito a tener testata a leader mondiali, come Spotify, nello stesso settore guadagnando in pochissimo tempo molti iscritti. Alcune delle ragioni per cui Apple possiede e continua a guadagnare iscritti potrebbe essere spiegata dalla partnership e le esclusive che essa ha con artisti del calibro di Drake e Travis Scott.

“It’s been quite a year,” says Cue. “We were thrilled to see that we could take [artists’] passions and drive them all the way to No. 1. Chance the Rapper, who we put on Apple Music exclusively, hit the top 10 on the Billboard charts [based on streams alone], and I can’t recall that being done before.”

And despite a mandate from Universal Music Group chairman Lucian Grainge, exclusives will continue in the near future “where appropriate,” adds Cue. “They work really well for everybody concerned — they’re great for the label, they work for the artist and for us.” But an across-the-board Apple policy concerning such promotions doesn’t exist. “It’s really about launching things,” says Cue. “Sometimes it makes sense to do that.”

Il servizio è disponibile in più di 100 paesi ed il 50% degli utenti utilizzatori di Apple Music risultano al di fuori degli Stati Uniti. Insomma, pare che Apple sia riuscita a guadagnarsi una bella fetta di mercato, chissà se sarà in grado di mantenere tutti questi utenti negli anni.

Immagini tratte da iDownloadBlog

Advertise