Stando a quanto riportato da 9to5Mac, Apple starebbe lavorando con Pegatron (azienda manifatturiera Taiwanese) per rivoluzionare il mondo dei computer. L’azienda di Cupertino starebbe realizzando un Mac ibrido con LTE, touch screen, slot per la SIM, GPS, bussola e resistenza all’acqua. 

Per chi non lo sapesse, Pegatron è la seconda azienda manifatturiera di iPhone dopo Foxconn e si è occupata per la prima volta di produrre gli iPhone SE.

Stando alle informazioni che il blog Americano avrebbe carpito, il primo Mac basato su chip proprietario ARM dovrebbe essere disponibile dal 2020.

Vi riporto un piccolo estratto:

The new device also is classified as a brand new device family and runs a derivative of iOS. Device families are categories that describe characteristics of different iOS devices. For instance, iPads and iPhones have different device families (2 and 1, respectively). ARM processors already support LTE and GPS, which means that the ARM Macs could be more different from the current Intel-based Macs than we initially thought.

A inizio anno anche Bloomberg aveva riportato che Apple si starebbe preparando a lasciare Intel e introdurre dei chip, basati su ARM, proprietari dal 2020. Questo progetto avrebbe nome in codice “Kalamata”, trovate un approfondimento cliccando qui. Vogliamo ribadire che la scelta di abbandonare Intel per la realizzazione di chip proprietari non sarebbe un beneficio solo in termini di costi di produzione ma anche a livello di funzionalità e continuità visto che i dispositivi iOS sono dotati di chip ARM.

Se le indiscrezioni di entrambe le fonti fossero accurate allora è possibile che Apple stia per dare una sferzata alla sua linea di prodotti introducendo la “One More Thing” che ci lascerà a bocca aperta.

E voi, acquistereste un computer ibrido? Fatecelo sapere tramite i commenti.

Advertise