Durante l’evento Apple della scorsa settimana Apple ha ribadito che non realizzerà alcun dispositivo ibrido ma ha presentato qualcosa molto interessante. Stiamo parlando di una nuova funzionalità, che non verrà rilasciata prima del 2019, e che permetterà agli sviluppatori di app iOS di portarle anche su macOS in pochi e semplici passaggi. 

La dimostrazione dell’impegno da parte dell’azienda di Cupertino nel realizzare un App Store unico e cross-platform la si inizia a vedere con il rilascio delle app: Casa, Borsa, News e Memo Vocali apparse per la prima volta in macOS 10.14 Mojave grazie a questa nuova tecnica di sviluppo.

Il progetto, soprannominato Mazipan, è ancora in fase iniziale e Apple, come riferito sopra, non renderà pubblica questa funzionalità prima del 2019.
Questa notizia ha generato non poche domande, le app per Mac spariranno? Il Mac App Store sparirà? Ovviamente le Mac app ci saranno e offriranno performance migliori di app realizzate per iOS e “forzatamente importate” su macOS. Che il Mac App Store sparirà o meno, a mio parere, poco importa se verrà fuso con App Store per iOS.

italiamac image large 2x 2  Le future app per Mac deriveranno da quelle iOS

Per capire cosa Apple stia facendo per prima dobbiamo capire il motivo per cui lo sta facendo. È chiaro che l’azienda di Cupertino stia facendo in modo che gli sviluppatori di app per dispositivi mobili siano in grado di portare le loro app anche su Mac senza troppi sforzi.

Perchè? La risposta è semplice, al momento ci sono più sviluppatori di app iOS che per Mac. La mole di app per Mac è indubbiamente vasta ma immaginate di poter avere le app che avete sul vostro iPhone anche sul Mac, bello vero? Indubbiamente il cross-platform e la continuità sarebbe sfruttata al meglio.
Ancora ricordo quando Apple offrì la possibilità di rispondere alle chiamate FaceTime e non, da Mac, nonostante iPhone fosse in carica o da qualsiasi altra parte della casa, così come WhatsApp quando introdusse la versione web.

Tornando a noi, un altro importante punto da non sottovalutare è la portabilità e le dimensioni contenute delle app iOS rispetto alle app per macOS. È chiaro che un app per iPhone potrebbe disporre di meno funzionalità rispetto a una per Mac, ma è proprio per questo che saremo in grado di risparmiare GB in app.

E voi, siete entusiasti di vedere le app per iOS sul vostro Mac? Fatecelo sapere tramite i commenti.

Advertise