I prossimi iPhone potrebbero non avere le bande telefoniche grazie ad un nuovo metallo Apple

Oltre alla protuberanza posteriore (la fotocamera di iPhone 6 e 6 Plus) le bande delle antenne sono per antonomasia due parti del dispositivo anti-estetiche.
Nonostante un iPhone senza bande sarebbe più sottile e molto più carino da guardare c’è da dire anche che senza queste bande il segnale telefonico non potrebbe riuscire a farsi largo tra la scocca in metallo dell’iPhone.

Ma pare ci sia uno spiraglio di luce da parte di Apple, in quanto ha presentato alla United States Patent & Trademark Office (ufficio brevetti) un metallo che pare riesca a non interferire con le onde radio in modo da sbarazzarsi delle fastidiose ed antiestetiche bande.
Intitolato “Non-capacitive or radio frequency-transparent materials with anodized metal appearance” e pubblicato dalla USPTO la scorsa settimana, l’invenzione descrive delle strutte composite che hanno l’apparenza di un case di metallo anodizzato.
“Questa pausa visibile può sminuire l’aspetto liscio e continuo del case metallico” la compagnia con sede a Cupertino afferma. Proprio per questa ragione, questa nuova lega metallica, che non intrappola le onde radio, potrebbe rendere continuo l’aspetto del case dei futuri iPhone.
A voi danno fastidio le bande in plastica presenti nei vostri dispositivi?

 







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
  • claudio

    io amo l’apple ma a volte non so proprio che gli dice la testa… ma facessero partire i modelli base da 32GB, raddoppiassero la Ram (così gli aggiornamenti non rallenterebbero nulla), fotocamera frontale almeno da 5Mb….ma che ci vogliono dei geni per capirlo??

x

Check Also

Ecco come Apple stabilisce se il vostro iPhone è in garanzia o meno

Un indiscrezione trapelata e condivisa da Business Insider ieri mostrerebbe le linee guida Apple che stabiliscono se un iPhone può essere riparato in garanzia o meno. Datato 3 Marzo 2017 il documento conosciuto come “VMI” riguarda iPhone 6, 6s e 7, ovviamente anche i modelli Plus ne fanno parte. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati