Pare proprio che lo spazio di archiviazione base per iPhone 7 subirà un upgrade, questo è quanto riportato dal Wall Street Journal. Citando una fonte a conoscenza dei piani di Apple, la testata giornalistica afferma che la versione entry level del prossimo iPhone non avrà 16GB come taglio base ma ben 32GB.

Non è la prima volta che sentiamo cose simili prima dell’uscita di un iPhone ma arrivando da una fonte attendibile come il Journal ci aspettiamo che questo rumor sia fondato. Se fosse vero, si risolverebbero tutti i problemi di spazio che gli utenti possessori di dispositivi entry level hanno.

Attualmente le opzioni di spazio disponibili sono 16GB, 64GB e 128GB. Il taglio da 128GB è ottimo per chi ha grandi necessità di spazio, mentre il taglio da 16GB è piuttosto forzato in quanto rimangono solamente poco più di 11GB liberi e tra foto ed app vanno via come il vento. Il taglio medio, 64GB, pare sia l’alternativa migliore che Apple possa offrire.

Tra le altre modifiche che iPhone 7 dovrebbe includere figurerebbero un design più pulito con l’eliminazione delle antenne, fotocamera iSight migliorata e probabilmente l’eliminazione del jack delle cuffie. Ci aspettiamo che faccia il suo debutto a Settembre.

E voi, cosa ne pensate? Acquistereste il taglio da 32GB o preferireste sempre quello da 64GB?

Advertise