Pare che Apple abbia un team di 1.000 ingegneri che stiano lavorando ad un progetto di realtà aumentata e che potremmo vedere qualche applicazione su iPhone 8, questo è quanto affermato nell’ultima nota pubblicata da UBS.

According to some industry sources, the company may have over 1,000 engineers working on a project in Israel that could be related to AR […] UBS expects Apple could implement new AR products as early as in the next iPhone, expected later this year, which could include “moderate 3D mapping … and possibly an AR software development kit,” si legge nella nota.

La nota si baserebbe anche su alcune considerazioni proposte negli ultimi report della KGI, nel quale si legge che iPhone 8 includerà una “rivoluzionaria” camera in grado di percepire lo spazio in 3 dimensioni.

Il report suggerisce inoltre che la nuova camera potrebbe essere utilizzata per il riconoscimento facciale e per creare “selfie 3D” i quali potranno successivamente essere utilizzati come avatar nei giochi di realtà aumentata.

L’analista Steven Milunovich pensa che Apple sia più interessata alla realtà aumentata piuttosto che nella realtà virtuale, meno risorse probabilmente da investire nella prima.

Milunovich notes that Apple appears more interested in AR rather than virtual reality (VR), because the former connects people whereas the latter is often an isolating experience involving a headset that renders the user blind to the real world. AR, by contrast, takes the existing environment and adds a new layer of information to it.

Insomma, con il mercato in crescita ci si aspetta di poter vedere un incremento di $150 miliardi, tra AR e VR, in questo business. Non ci rimane come sempre che aspettare e vedere cosa il futuro ci riserva.

immagini tratte da 9to5mac

Advertise