Secondo l’analista Ming-Chi Kuo, Apple ha deciso di rivolgersi a Sony per la produzione dei componenti Face ID del prossimo iPhone 15 Pro. Attualmente, metà dei componenti Face ID dell’iPhone 14 provengono da Lumentum e Win Semi, ma la percentuale diminuirà a circa il 30-40% per la prossima linea iPhone 15.

Il passaggio a Sony offre una riduzione del consumo di energia e prestazioni ToF, che possono essere vantaggiose per le applicazioni AR e fotocamera. I limiti di capacità sono l’unico fattore che impedisce a Sony di acquisire una quota di produzione più grande. Kuo ha inoltre affermato che Sony probabilmente acquisirà quote maggiori da Lumentum e Win Semi nel prossimo futuro.

Il cambiamento del fornitore fatto da Apple per il componente del suo iPhone 15 Pro segue la ristrutturazione dell’offerta all’interno degli AR headset di Apple.

👉 Altri dettagli nell’articolo di ilounge.com

- Disclamer - Questo articolo presenta le opinioni del suo autore indipendente o della fonte da cui è estratto e non di Italiamac. Può essere stato realizzato con l'assistenza della IA. Non è da considerarsi consulenza, consiglio d'acquisto o investimento, in quanto a puro titolo esemplificativo generico.