Richard Stallman: Apple crea manette digitali, convince la gente che è “cool” solo per possedere i suoi prodotti

Richard Stallman 001 Richard Stallman: Apple crea manette digitali, convince la gente che è “cool” solo per possedere i suoi prodotti

Richard Stallman, fondatore della Free Software Foundation, conosciuto come uno dei principali esponenti del movimento del software libero durante un seminario presso La Casa Invisibile a Malaga ha tirato qualche frecciatina ad Apple e alla sua politica molto restrittiva. Forse con un po’ di esagerazione Stallman definisce Apple come “L’impero del male” infatti secondi lui Apple è più malevola e restrittiva di Microsoft nel limitare il diritto ad eseguire applicazioni sui suoi dispositivi.” Apple crea manette digitali, convince la gente che è “cool” solo per possedere i suoi prodotti ed applica giochi di marketing affinché quello che fa non sembri nefasto.”

Secondo Richard Stallman Apple è troppo restrittiva è non favorisce la libera digitale. L’utente che insegue la campagna di marketing ed accede nel sistema del software proprietario, si mette da solo le manette ai polsi. Per Stallman il mercato dell’high-tech non ragiona secondo una filosofia altruistica, molti pensano solo al fatturato, infatti, molte aziende violano la privacy per raccogliere molte più informazioni possibili per poi studiare a tavolino servizi mirati. Apple, con il suo think different, ha cercato il compromesso fra gli interessi di mercato e la realizzazione di prodotti di alta qualità.

Secondo Stallman a livello di software Apple ha fatto cose molto buone, ma la bontà del software non basta, ci vuole più libertà. Tutto quello che Apple censura per poi far passare la cosa come un atto di sicurezza per Stallman è controllo. Come esempio l’attivista Stallman ricorda la vicenda dell’ ’app di satira politica del premio Pulitzer Mark Fiore, rifiutata perché considerata offensiva oppure la censura sulle app a luci rosse. Concludiamo con una frase di Richard Stallman, che dice: “Se ragioniamo in termini di etica, noi siamo dalla parte del Bene, loro dalla parte del Male. Dunque il nostro software sarà sempre migliore del loro”. Aspettiamo i vostri commenti nel nostro forum.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Gabriele D'aquila

x

Check Also

Confermato sensore di impronte integrato nello schermo di iPhone 8?

TSMC si sarebbe fatta sfuggire qualche indiscrezione interessante, stando a DigiTimes, Apple sarebbe riuscita a integrare il Touch ID nel display di iPhone 8. Nel report si legge che iPhone sarà dotato di un sensore di impronte ottico che sarebbe in grado di occuparsi dell’autenticazione semplicemente toccando lo schermo del dispositivo con il proprio dito. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati