[In breve] L’azione di Lodsys viene definita con un nuovo termine: “Patent Troll”. Lodsys dichiara di possedere il brevetto sulla tecnologia “in-app purchase” e sta cominciando a pretendere lo 0,575% sugli utili dei piccoli sviluppatori che utilizzano questa opportunità nelle loro applicazioni. Lodsys non colpisce i grandi, perché dice che loro hanno la licenza, ma colpisce i piccoli. EFF (Electronic Frontier Foundation) è stata la prima a prendere le difese degli sviluppatori, definendo inaccettabili le pretese di Lodsys. Ora però sprona Apple ad investigare velocemente il problema ed a prendere posizione per i suoi sviluppatori.
La posta in gioco in realtà è seria perché potrebbe mostrare la vulnerabilità degli sviluppatori, ed un nuovo soggetto: il troll dei brevetti!

Per approfondimenti:
EFF, DaringFireball, 9to5Mac

Advertise