[In breve] Dopo l’esplosione che ha visto 3 decessi, 15 feriti, e la chiusura temporanea dell’azienda, il governo cinese ha chiesto alla Foxconn e ad altre aziende di Taiwan, di porre più attenzione in materia di sicurezza. Fan Liqing, portavoce degli Affari, ha puntualizzato che questo accaduto debba servire da lezione, sia alla Foxconn che a tutte le altre aziende di Taiwan, e che si mettano al lavoro per garantire i sistemi di sicurezza dei lavoratori, e delle aziende. Essendo la Foxconn già stata circondata da vari problemi, tra cui vari casi di suicidi tra i lavoratori l’anno scorso, è probabile che la pressione sul suo comportamento stia fortemente aumentando, soprattutto sotto gli occhi dell’opinione pubblica.

Per approfondimenti
Reuters, Tuaw

Correlati
Foxconn chiude temporaneamente il suo impianto per verifiche

Advertise