Un Keynote sotto le aspettative per gli azionisti?

Durante il Keynote avvenuto ieri, Apple ha presentato i rinnovati iPod ed il rinnovato iPhone 4S. Tuttavia questi prodotti non hanno soddisfatto le aspettative degli azionisti, a tal punto che dopo l’evento le azioni Apple sono scese di oltre 17 punti.

Ma andiamo per step, e vediamo perché, per la prima volta dopo un Keynote, il valore delle azioni di Apple è calato drasticamente invece di aumentare.

Azioni Apple dopo keynote 580x233 Un Keynote sotto le aspettative per gli azionisti?

L'andamento in borsa del titolo Apple nella giornata di ieri

Le aspettative:
Sicuramente 15 mesi d’attesa non sono pochi. In questo periodo sono stati tanti i rumors sul nuovo iPhone, si parlava di display da 4″, design ultra sottile, corpo in alliminio, fotocamera da 8Mpx.
Tutti erano convinti che la lunga attesa avrebbe portato ad un nuovo iPhone, e non ad un semplice restyling.
Negli ultimi giorni sono circolate in rete delle immagini e dei video di un dispositivo Apple Touch con schermo da 4″, corpo in alluminio ultra sottile e design completamente rinnovato, che confermavano le diverse cover cinesi che erano apparse nei mesi precedenti. A tutti è sembrato palese che si trattasse del nuovo iPhone, o al limite del nuovo iPod.

iphone5 Un Keynote sotto le aspettative per gli azionisti?

Quello che doveva essere il nuovo iPhone

La situazione pre evento:
Subito prima dell’evento, le azioni Apple sono salite fino ad arrivare ad una media di oltre 380 dollari per azione. Le aspettative erano alte per quello che sarebbe stato il primo Keynote di Tim Cook, il nuovo CEO di Apple.
A pochi minuti dall’inizio dell’evento iniziano a sorgere le prime perplessità; infatti nello store Giapponese di Apple erano comparse per errore le prime immagini dell’iPhone 4S. Quindi si inizia ad ipotizzare che il dispositivo che sembra un iPhone 5, visto in immagine e video, in realtà sia un iPod Touch di quinta generazione.

L’evento:
Iniziato il Keynote, dopo l’ormai classico resoconto della crescita di Apple, arriva il momento della presentazione di iOS 5.
Il nuovo OS Mobile di Apple integra diverse nuove funzionalità, molte delle quali combinate con iCloud. iOS 5 ed iCloud saranno disponibili dal 12 Ottobre gratuitamente per gli iPod Touch 3/4/5g, gli iPhone 3GS/4 ed i Mac.
Dopo la presentazione software, è il momento di quella Hardware.
Prima di tutto viene presentato il nuovo iPod Nano, simile al vecchio, ma con un SO rinnovato. Quindi arriva il momento del nuovo iPod Touch: sono alte le aspettative; ma alla fine si rivela pressoché uguale al vecchio, se non per la CPU A5 e la colorazione bianca. Non si tratta di quel dispositivo oggetto dei rumors prima del Keynote. Quindi tutte le speranze sono riposte nel nuovo iPhone, ma purtroppo non sono accontentate, tanto che la presentazione del nuovo iPhone 4S non è accompagnata dalla classica esultazione in sala dei giornalisti, ma semplicemente da un flebile applauso.
Infine, come One More Thing, viene presentata Siri, la nuova funazionalità che consente di controllare il porprio dispositivo iOS con i comandi vocali.
Siri è intelligente, e capisce il senso delle frasi, così da comprendere sempre cosa deve fare. Puoi dirti l’ora, impostare il GPS, effettuare ricerche… Peccato che inizialmente sarà solo disponibile in America, Germania e Francia. Con questa notizia, e con un po’ d’amarezza da parte di tutti gli spettatori si conclude il Keynote.

hero Un Keynote sotto le aspettative per gli azionisti?

Il nuovo iPhone 4S

L’esito:
Per la prima volta dopo un Keynote Apple ha perso in borsa, ma perché?
Come mai non è riuscita a convincere come solito? Del resto anche quando fu presentato l’iPhone 3GS le novità non furono così eclatanti.
Personalmente penso che l’attesa di 15 mesi sia stata eccessiva, e forse anche difficile da motivare. Infatti tutti erano convinti che il lancio dell’iPhone era stato ritardato poiché erano in arrivo grandi novità. Ma quindi come mai tutta questa attesa? È possibile che Apple avesse in cantiere un nuovo iPhone, ma poi per difficoltà di produzione è stata costretta a ritardarlo?
Di ipotesi e risposte azzardate ce ne sono diverse, ma nessuna certa.
Sicuramente, però, non è l’andamento in Borsa di un’azienda che determina le vendite dei suoi prodotti, saranno i consumatori a decidere. Tuttavia è la prima volta nella storia che un iPhone è parso vecchio sino dal lancio anche ai più affezionati clienti.

E vuoi che ne pensate, siete soddisfatti di questo Keynote?

Nota: le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e potrebbero non rispecchiare quelle di Italiamac.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Matteo Biasi

x

Check Also

È dimostrato! Apple non applica l’obsolescenza programmata

È stata da poco pubblicata una serie di benchmark effettuata su molti device Apple, con la quale si dimostra che l’azienda di Cupertino non applica la strategia aziendale dell’obsolescenza programmata. Una bella notizia per tutti i clienti della Mela ed un colpo basso alla concorrenza. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati