Opinioni: facebook per iPhone, gioie (poche) e dolori (tanti!) per una delle app più popolari

2011 10 12 11.29.40 am Opinioni: facebook per iPhone, gioie (poche) e dolori (tanti!) per una delle app più popolari

Ammettiamolo: ormai facebook è diventato parte integrante della vita di tanti di noi, per molti motivi. Di conseguenza, averlo sempre con noi anche in mobilità è una delle esigenze più sentite: tuttavia, paradossalmente, sebbene l’app di facebook per iPhone sia stata tra le prime app a comparire nello store e attualmente una delle più scaricate dagli utenti, il percorso che ha seguito nel tempo, attraverso una serie di aggiornamenti, è stato tra i più travagliati della storia delle applicazioni.

Per rendersene conto, basta andare a leggere i voti che gli utenti hanno dato all’applicazione: tra gli insulti (più o meno originali e perfino divertenti) e le critiche serie, ben pochi, in questi mesi, si sono detti soddisfatti dell’app. Il motivo principale è che manca, a tutt’ora, la possibilità di condividere post e link pubblicati da altri, che è una caratteristica essenziale per questo social network perché consente di mostrare una serie di contenuti multimediali, dall’immagine al video. Il secondo, che posso riconfermare di persona, è che ad ogni aggiornamento software l’applicativo non solo peggiorava in termini di bug, ma soprattutto non si apriva più. E l’ultimo rilascio, avvenuto ieri, ha dato il medesimo problema a tanti utenti. Per far funzionare facebook per iPhone è necessario, in molti casi, disinstallarlo e reinstallarlo, ed eventualmente riavviare l’iPhone. Quindi se ancora non avete aggiornato, il consiglio è di rimuovere l’app e di scaricare direttamente la nuova versione.

Quello che è stato fatto con gli ultimi aggiornamenti di questi mesi ha poi ulteriormente inferocito gli utenti. La chat che funzionava male, le notifiche con caricamento lentissimo, gli album fotografici impossibili da caricare, crash frequenti e nei momenti più impensabili dell’applicativo, opzioni di inserimento testo sempre meno intuitive. Con il penultimo aggiornamento è magicamente sparita anche la lingua italiana. C’è da dire, a discolpa degli sviluppatori, che facebook è ormai quasi una sorta di sistema operativo piuttosto che un semplice sito: sicuramente richiede una mole di lavoro enorme non solo in termini di sviluppo, ma anche di gestione dei dati. Questo però non può giustificare per intero una serie di rilasci che in questi mesi non solo non hanno risolto i tanti bug, ma ne hanno spesso creati di nuovi.

2011 10 12 11.21.35 am Opinioni: facebook per iPhone, gioie (poche) e dolori (tanti!) per una delle app più popolari

Nella giornata di ieri, infine, l’ultimo update, cui sono seguiti a pareri discordanti. Alcuni utenti hanno lamentato, al solito, di dover reinstallare l’app, nonché la mancanza (ormai un appuntamento di delusione fissa) della possibilità di poter condividere i link. C’è però da dire che, superato questo scoglio, la nuova interfaccia di facebook si rivela molto ma molto gradevole, in pieno stile iOS 5 e molto più veloce e intuitiva, nonché completa, di prima. Anziché dover scegliere cosa vedere a partire dalla prima schermata, abbiamo tutto a portata di tap in un’interfaccia unica: notifiche, messaggi e richieste d’amicizia in alto, seguendo lo stile della versione per iPad, e un comodissimo menu laterale per accedere a tutto il resto, incluse pagine, gruppi, chat (l’ho provata poco ma sembra funzionare finalmente un po’ meglio). Avrebbe giovato avere anche la lingua italiana ma, nel complesso, devo dire che finalmente si è fatto un grosso passo avanti: e gli utenti l’hanno notato, e talvolta hanno anche ricorretto le loro recensioni, portando finalmente facebook ad un numero di rating a stelline un po’ più alto. C’è da auspicare che si continui per questa direzione, sperando che non si torni indietro coi prossimi aggiornamenti.

Aggiornamento dell’ultimo minuto: mentre chiudo l’articolo, noto che è stato rilasciato un ulteriore update per l’app di facebook che dovrebbe aver corretto il problema del blocco dell’applicazione dopo l’aggiornamento. Fateci sapere se funziona.

Nota: le opinioni espresse in questo articolo sono dell’autore e potrebbero non rispecchiare quelle di Italiamac.

 







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Elisa Furio

x

Check Also

Estesa la garanzia di Apple Watch a 3 anni

Apple ha oggi informato gli impiegati dei suoi retail store e centri Apple autorizzati dell’estensione del periodo di garanzia per l’Apple Watch di prima generazione con problemi legati alla batteria. Pare che adesso il problema sia coperto nei tre anni dall’acquisto. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati