waze Waze chiude il 2011 con 10 milioni di utenti registrati

Si è concluso il 2011 e Waze, l’applicazione gratuita per il traffico e la navigazione basata sulla community di utenti, ha registrato una crescita in tutte le comunità di utenti sparse per il mondo, superando i 10 milioni di utenti registrati e raggiungendo una massa critica nelle principali metropoli degli Stati Uniti e nei paesi chiave d’Europa tra cui Italia, Francia, Paesi Bassi, Svezia e molti paesi dell’America Latina.

Nell’ultimo mese Waze ha aggiunto 1,5 milioni di nuovi utenti portando a livelli altissimi il coinvolgimento degli stessi, in tutto il mondo. I Wazers, infatti, si avvalgono dell’applicazione per la guida in media 11 volte al mese, utilizzandola circa 35 minuti ogni volta.

Inoltre, gli utenti hanno contribuito al bene comune sulla strada condividendo circa 25 milioni di report stradali con gli altri wazers – dieci volte tanto quelli scambiati nel corso del 2010.

“E’ straordinario assistere alla collaborazione tra le community di guidatori degli ultimi mesi e ai notevoli risultati che questa ha portato”, ha detto Noam Bardin, CEO di Waze. “Gli utenti, grazie all’aiuto reciproco, hanno risparmiato circa 4 milioni di ore in auto, con un risparmio stimato sulla benzina di circa 23 milioni di litri nel 2011”.

In Italia
Guardando all’Italia, nell’ultimo anno Waze ha registrato una notevole crescita. Oggi, Waze conta infatti una community di circa un milione di utenti. I Wazers italiani inoltre sono tra i più impegnati durante la guida: si sono infatti scambiati oltre un milione di report stradali durante l’anno, e hanno percorso 18 milioni di chilometri solo in dicembre.

Advertise