Germanmade, essere diversi è bello!

É da qualche anno che l’azienda tedesca Germanmade è sul mercato, eppure ha saputo distinguersi sin da subito per l’originalità dei prodotti e per la qualità dei materiali. Se c’è una cosa che abbiamo constatato provando così tanti prodotti è il fatto che generalmente le aziende tedesche offrono prodotti di ottima fattura. Insomma, sembra quasi che comprare tedesco equivalga a comprare sicuro. Germanmade non fa eccezione. Abbiamo provato il G.5 wallet iPhone. Ecco le nostre impressioni.

1 g5 Wallet vintage 620x413 Germanmade, essere diversi è bello!

Come si può vedere dalla foto e dedurre dal nome, il G.5 wallet iPhone è un portafogli nel quale è possibile inserire l’iPhone 5. Ad avviso di chi scrive, però, il prodotto di Germanmade è molto di più. Potremmo definirlo un vero e proprio accessorio di abbigliamento, come una cinta o un cappello. Innanzitutto perché il wallet è sufficientemente grande da non poter entrare in una tasca dei pantaloni. Quindi andrebbe portato in mano o in una borsa. Inoltre, l’aspetto estetico è minimale e elegante potendosi quindi abbinare ad una situazione casual così come ad una elegante. L’esterno è interamente in pelle che appare decisamente morbida e liscia al tatto. Internamente, sono presenti due inserti in feltro che creano due grandi tasche, in una delle quali si potrà riporre l’iphone. Sul feltro sono poi cucite, per ogni lato, tre tasche in cuoio. Le  cuciture, inutile dirlo, sono di una decisione…tedesca! Anche l’interno del prodotto è assolutamente minimal. Una sola “G” posta internamente ricorda la marca del prodotto.

La cosa interessante di G.5 wallet iPhone è che, come per tutti gli altri prodotti Germanmade, è costruito interamente a mano ed è quindi giustificabile un prezzo di quasi 70€ per l’acquisto di un accessorio così pregiato.

A parte il wallet appena presentato, merita una nota la campagna pubblicitaria ideata da Germanmade che elogia la bellezza dell’essere diverso. A posare per la campagna, infatti, non ci sono modelli e modelle dalla bellezza ineguagliabile, ma persone comuni: anziani, nani, grassi, magri. Perché è bello essere diversi.

Potete apprezzare le immagini della campagna a questo indirizzo.

 







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Scaramuzzo

Appassionato di musica e tecnologia, ha già collaborato con diversi magazine online tra cui Extra! e Jazzitalia. “Brasiliofilo” convinto, cura il portale Nabocadopovo, in cui racconta la musica e la cultura brasiliana attraverso video interviste. Collabora con Italiamac da diverso tempo, focalizzando le proprie attenzioni sull’eccellente connubio tra Apple e musica.
x

Check Also

Il Face ID sarà il nuovo Touch ID nel 2018, parola di Kuo

Tutti gli iPhone che Apple pianifica di rilasciare nel 2018 abbandoneranno il Touch ID a favore del nuovo sensore con riconoscimento facciale Face ID, queste sono le parole dell’analista della KGI Securities, Ming-Chi Kuo. Stando a Kuo Apple introdurrà il nuovo sensore per competere con i dispositivi Android che attualmente hanno implementato un sensore bi-dimensionale non affatto sicuro. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati