Con l’arrivo della posta certificata, digitalizzare un documento non è un vezzo ma quasi un bisogno, una comodità irrinunciabile. Certo, direte voi, ormai tutte le stampanti sono dotate di scanner, qual è il problema? Nessuno, rispondo io. Ma volete mettere la possibilità di scannerizzare in ogni dove e in ogni momento grazie ad un piccolo scanner portatile? Stiamo parlando di Doxie, un accessorio veramente incredibile.

DoxieGoWifi ScanPaper web 620x411 Doxie, documenti digitalizzati in un secondo

Come è possibile vedere nella foto, Doxie non è altro che un rettangolo contenente il sensore che cattura le immagini. Al contrario degli scanner normali, però. con questo accessorio non è il sensore che si muove sul documento da digitalizzare, ma è quest’ultimo che, grazie a dei rulli interni al dispositivo, scorre agevolmente nel sensore. Questo consente, ovviamente, di ridurre sensibilmente le dimensioni del dispositivo. In questo modo, portarsi in giro lo scanner, infilato in uno zaino, sarà cosa assai facile.

Tra l’altro, il processo di digitalizzazione è semplicissimo. Basta poggiare il foglio sulla fessura anteriore dello scanner e il gioco è fatto. Non c’è bisogno che Doxie sia collegato al computer perché, grazie ad una memoria integrata, i file vengono salvati automaticamente e possono essere scaricati sul macbook in un secondo momento. Tra l’altro, per i più esigenti, c’è la possibilità di aggiungere al dispositivo una SD wireless per inviare i documenti sui nostri dispositivi, macbook o iPhone che sia.

Il prodotto è dotato di un software di estrema facilità d’utilizzo grazie al quale è possibile non solo salvare i file sul computer ma, volendo, anche inviarli direttamente a Dropbox, iCloud e Evernote.

Il processo di digitalizzazione è identico per le foto e la qualità dell’immagine digitale è decisamente buona.

Sul sito del produttore sono presenti tre diversi modelli: Doxie One, Doxie Flip e Doxie Go. Ovviamente il prezzo varia in base al modello e alla presenza o meno della SD Wireless.

Sto usando il dispositivo ormai da diverse settimane e sinceramente non riesco più a separarmene. Digitalizzare non è mai stato così facile. Consigliatissimo!

 

Advertise