Con iOS 9, Apple ha introdotto la nuova funzione “Low Power” ovvero la nuova funzione di risparmio energetico. Stando alla descrizione di Apple, la nuova funzione dovrebbe ridurre le performance di iPhone e disabilitare anche le attività in background.
Geekbench 3 è stato aggiornato supportando iOS 9. Grazie a questo nuovo aggiornamento potremo finalmente vedere come funziona la modalità risparmio energetico e che effetti ha sulla CPU di iPhone quando è attiva.

Senza la modalità di risparmio energetico attiva, un iPhone 6 Plus ha raggiunto un punteggio di 1606 su singolo processore e 2891 su un processore multi-core. Quando la modalità a risparmio energeico viene attivata, lo stesso iPhone 6 Plus ha raggiunto un punteggio di 1019 su singolo processore e 1751 su un processore multi-core. Queste statistiche suggeriscono una riduzione drastica quando viene abilitata la “Low Power mode” facendo così risparmiare batteria.

lowpowermodeperformancereduction 800x707 620x548 Un benchmarks mostra le performance di iPhone con la nuova funzione Low Power di iOS 9

 

I risultati sono simili su iPhone 5S con una riduzione delle performance del 40% circa. La modalità di risparmio energetico si attiva quando l’iPhone raggiunge il 10 o 20 percento di batteria ed in ogni caso apparirà un pop-up per abilitarlo rapidamente. Può inoltre essere abilitato dalle Impostazioni, nella nuova sezione Batteria. Oltre a limitare la CPU, la modalità “Low Power” disabilita la ricerca delle Mail, il refresh delle App in background, sfondi animati e gli effetti.
iOS 9 è al momento disponibile solo agli sviluppatori e sarà rilasciato al pubblico questo Ottobre.

Immagini tratte da MacRumors

Advertise