La Taiwan Semiconductor Manufacturing Company, azienda manifatturiera più importante di Apple, avrà l’onore di produrre il processore A10 che sarà il cuore pulsante del prossimo iPhone di casa Cupertino e si aspettano un aumento delle entrate nel terzo trimestre del 2016 piuttosto notevole.

La Central News Agency di Taiwan è completamente d’accordo con la testata giornalistica DigiTimes che ha affermato questa mattina che TSMC riscontrerà un aumento delle entrate di circa il 20% quando “le spedizioni dei processori A10 saranno inoltrate”.

I crescenti ordini di chip per dispositivi Android, ordini di GPU ed altre soluzioni per la realtà virtuale, incrementeranno le entrate di TSMC durante il terzo trimestre di quest’anno facendola così uscire dalla crisi che l’aveva colpita.

 

TSMC pianifica di mettere da parte $2.2 miliardi per assicurarsi processi di fabbricazione sempre all’avanguardia rimanendo competitiva rispetto a Samsung ed altre aziende manifatturiere. La compagnia ha speso $1.067 miliardi in Ricerca e Sviluppo nel 2015. Nel 2016 vuole fare di più, riuscendo ad arrivare a ben $9-$10 miliardi, $8 miliardi in più rispetto al 2015.

Advertise