Apple acquista la startup Gliimpse

Apple ha acquistato un altra piccola startup, chiamata Gliimpse, la quale ha sviluppato una piattaforma sicura che permette di gestire e condividere i propri traguardi medici. L’acquisizione è avvenuta ad inizio anno ma Apple è stata come sempre molto discreta senza far trasparire molti dettagli fino ad oggi.

Stando al sito ufficiale di Gliimpse, l’azienda vorrebbe aiutare tutte le 317 milioni di persone residenti in America a “liberare la propria salute condividendo i propri dati”.

La compagnia è stata fondata nel 2013 dall’imprenditore Anil Sethi con sede nella Silicon Valley, il quale ha lavorato come ingegnere ad Apple nei lontani anni 80.

Sethi spiega di aver fondato Gliimpse dopo aver assistito alla lotta della sorella contro il cancro al seno ed essersi conto di quanto sia difficile gestire ed acquisire i propri dati sanitari.

As a consumer of healthcare, I leave behind a bread-crumb-trail of medical info wherever I’ve been seen. But, I’m unable to easily access or share my own data. Obamacare is one of several forcing functions federally mandating physicians and hospitals give us our data: meds, labs, allergies… you get the idea.

However, there’s no single Electronic Health Record that all physicians use, sigh. Worse, there isn’t even a common file format across a 1000+ systems.

La tecnologia su cui si basa Gliimpse è indirizzata in particolare ai pazienti con problemi gravi quali cancro e diabete. Non è chiaro come questa acquisizione possa aiutare Apple con Healthkit, ResearchKit e CareKit ma ci si aspetta qualche progresso nei mesi prossimi.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

Steve Wozniak: iPhone X sarà il primo iPhone che non acquisterò al day one

Tantissime persone non aspettano altro che iPhone X ma il co-fondatore di Apple, Steve Wozniak, non è uno di quelli, almeno non per il day one. Esso ha affermato che sarà il primo anno che non aggiornerà il proprio iPhone per il nuovo. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati

Loading...