Apple tiene traccia dei vostri iMessage per 30 giorni

Un recentissimo report risalente ad inizio settimana mostra come i log di Apple dell’app iMessage tengono traccia dei nostri messaggi e quando serve possono anche essere messi a disposizione delle autorità giudiziarie per risolvere crimini o per semplici investigazioni.  The Intercept ha pubblicato l’articolo, inserendo una serie di interessanti documenti Apple che mostrano come tiene traccia degli indirizzi IP, numero di telefono, ora per un totale di 30 giorni.

Diciamo che alla luce di queste informazioni siamo un attimo perplessi visto che “Apple tiene alla privacy dei propri utenti” e “iMessage è una delle piattaforme di messaggistica più sicure grazie alla sua crittografia end-to-end”.

Ecco il documento intitolato “iMessage FAQ per le Forze dell’ordine”.

imessage doc 1024x941 Apple tiene traccia dei vostri iMessage per 30 giorni

Ed ecco un estratto da The Intercept:

This is a lot of bullet points to say one thing: Apple maintains a log of phone numbers you’ve entered into Messages and potentially elsewhere on an Apple device, like the Contacts app, even if you never end up communicating with those people. The document implies that Messages transmits these numbers to Apple when you open a new chat window and select a contact or number with whom to communicate, but it’s unclear exactly when these queries are triggered, and how often — an Apple spokesperson confirmed only that the logging information in the iMessage FAQ is “generally accurate,” but declined to elaborate on the record.

Nell’ultima versione dell’Apple “Legal Process Guidelines” (pubblicato lo scorso Settembre 2015), Apple spiega che i log dei servizi cloud registrano gli ultimi 30 giorni e che questi dati possono essere messi a disposizione delle forze dell’ordine.

Alla luce di ciò, pensate ancora che Apple tenga veramente molto alla privacy dei propri utenti? Fatecelo sapere tramite i commenti.

immagini tratte da iDownloadBlog







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

AR Meter l’app per misurare oggetti tramite la camera di iPhone in realtà aumentata

Grazie all’ARKit che verrà introdotto con il rilascio di iOS 11 domani, iniziano ad apparire le prime app per la realtà aumentata e AR Meter è una di queste. Sfruttando la fotocamera del nostro iPhone potremo misurare qualsiasi oggetto che ci circonda in tempo reale, incredibile vero? Date un occhiata al video qui sotto. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati