Nuovo brevetto permette di riconoscere impronta in qualsiasi parte dello schermo

Ricordate le voci di corridoio che gravitano attorno alla possibilità di introdurre il tasto Home nel display di iPhone? Bene, stando a Bloomberg, WSJ e NYT Apple pianificherebbe di introdurre questa novità sugli iPhone del 2017 e il brevetto di oggi lo confermerebbe.

Negli anni abbiamo visto una serie di brevetti Apple per questo tipo di tecnologia e ancora una volta oggi ne è apparso uno nel quale mostrerebbe il processo di riconoscimento dell’impronta piazzando il dito su una qualsiasi parte dello schermo.

Il brevetto (scovato da Patently Apple) descrive il modo in cui è possibile far riconoscere ad iPhone la propria impronta applicando pressione sullo schermo.

In the case of fingerprint recognition systems that include arrays of capacitive sensing elements to detect the fingerprint images, i.e. capacitive fingerprint sensors, there may be a number of reasons for these components to axially aligned with other components of the consumer electronics device, such as display stacks and touch screens, not the least of which is an interest in avoiding assigning valuable surface space exclusively to an component that may only be used briefly during the process of identifying the user.

Un precedente brevetto ha descritto un metodo alternativo, grazie agli ultrasuoni sarebbe possibile riconoscere l’impronta anche con della sporcizia o umido sopra. Questo tipo di tecnologia è stata adottata sugli ultimi ritrovati della Xiaomi, azienda la quale ha lanciato i suoi nuovi smartphone qualche settimana fa.

Il tasto Home sensibile al tocco dei nuovi iPhone 7 è un gradino sotto alla versione che può essere integrata nel display stesso. Non è ancora chiaro che nome Apple assegnerà all’iPhone dell’anno prossimo, ma stando alle ultime indiscrezioni iPhone 8 è il più quotato.

Immagini tratte da 9to5mac







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l’Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all’hardware.

Loading...