Apple chiamata per sbloccare l’iPhone 4s dell’uomo che ha ucciso l’ambasciatore Russo in Turchia

Dopo che un agente della polizia anti-sommossa fuori servizio ha ucciso l’ambasciatore Russo in Turchia la scorsa settimana, Apple è stata chiamata per sbloccare l’iPhone 4s del killer. 

MacReports ed altri media locali hanno affermato che Apple potrebbe rifiutare la richieste delle autorità Turche, ma un report proveniente dalla Russia afferma che essi aiuteranno la polizia locale a sbloccare il cellulare del killer.

Russia is planning to send a special technical team to Turkey to unlock the iPhone, a senior Turkish official told us.

Il caso è molto simile a quello della strage di San Bernardino in cui Apple si rifiutò di aiutare l’FBI a sbloccare il cellulare di uno dei killer in quanto spaventata di quello che potesse succedere se la backdoor sviluppata per sbloccare quel telefono finisse nelle mani sbagliate. L’FBI ha ovviato rivolgendosi a Cellebrite per effettuare lo sblocco, non trovando al suo interno materiale interessante.

Andrei Karlov, ambasciatore Russo in Turchia, è stato ucciso ad Ankara lo scorso Lunedì da un uomo di 22 anni, Mevlut Mert Altintas, agente fuori servizio della squadra anti sommossa che ha utilizzato il suo ID da poliziotto per entrare nella galleria nella quale Karlov stava tenendo una conferenza. Il killer ha urlato “Non dimenticate Aleppo” durante l’attacco. Altintas è stato ucciso in un conflitto a fuoco dalle forze speciali Turche subito dopo.

Sia Russia che Turchia hanno descritto l’attentato come un atto per destabilizzare le relazioni tra i due paesi. Insomma, vi terremo aggiornati su eventuali sviluppi per vedere se Apple sarà d’accordo o meno a sbloccare l’iPhone dell’attentatore.

Immagini tratte da 9to5mac







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

Polizia clona impronta per sbloccare iPhone

Piuttosto che correre da Apple per far sbloccare un iPhone coinvolto in un caso di omicidio, la polizia ha optato per stampare in 3D l’impronta della vittima per bypassare il Touch ID. Questa è l’ultima trovata degli agenti di polizia del Michigan che, con l’aiuto del professor Anil Jain hanno ricreato l’impronta della vittima di omicidio per accedere al suo iPhone bloccato che avrebbe potuto contenere dati importanti per la risoluzione del caso. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati

Loading...