Apple smentisce l’indiscrezione riguardo il ridimensionamento di Final Cut Pro

FinalCutStudio2 0001 Apple smentisce lindiscrezione riguardo il ridimensionamento di Final Cut Pro

Ieri abbiamo riportato l’indiscrezione che Apple voleva rendere meno professionale Final Cut, oggi è arrivata la smentita direttamente da Cupertino. Generalmente Apple non risponde alle indiscrezioni che circolano sul Web, questa volta però l’indiscrezione riguardo Final Cut gli è sembrata troppo grave quindi andava subito smentita per evitare malumore tra i professionisti che utilizzano il software made in Apple. Ll portavoce di Apple Bill Evans, a CNET a dichiarato: “Final Cut Pro è la prima scelta per i professionisti del video, e non siamo mai stati più convinti del suo futuro, la nuova versione di Final Cut sarà meravigliosa, e i nostri utenti pro la ameranno”.

Apple non ha bisogno di ridimensionare Final Cut Pro, perché già dispone di software accessibili per tutti i comuni utenti come il prodotto base (iMovie), continuando troviamo anche il prodotto semi-professionale (Final Cut Express) e quello professionale (Final Cut Pro). Molti professionisti aspettano con ansia il nuovo Final Cut Pro, ricordiamo che l’ultimo aggiornamento risale al 23 luglio, a breve dovrebbe arrivare il nuovo aggiornamento ritenuto da Apple molto importante dal punto di vista delle novità.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Gabriele D'aquila

x

Check Also

iMovie, GarageBand e iWork disponibili gratuitamente per tutti

Pare che Apple abbia reso iMovie, GarageBand e iWork disponibili gratuitamente a tutti i suoi utenti. Negli ultimi anni, dal 2013 in poi, solo chi avesse comprato un nuovo iPhone, iPad, iPod Touch o Mac avrebbe ricevuto la suite senza alcun costo aggiuntivo, come omaggio per l’acquisto di un dispositivo. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati