Microsoft ci riprova, Messenger 8 non più in beta.

messengerintro Microsoft ci riprova, Messenger 8 non più in beta.

Passare da Windows ad Mac OS è stato sempre un po’ complicato, soprattutto quando ci si imbatte con utenti che sono molto legati all’utilizzo quotidiano di alcuni applicativi nativi di Microsoft, esempi pratici sono Internet Explorer, Office e Messenger; se il primo non vedrà mai un sistema Apple, gli altri due hanno trovato una loro collocazione. Domani verrà rilasciato Microsoft Office 2011 per Mac, solo in lingua inglese e per gli utenti Americani, avrà integrato il nuovo Messenger 8 che, già oggi, è disponibile per il download e localizzato in lingua italiana.

Messenger o, più comunemente MSN, è il software Microsoft più richiesto dagli utenti Windows che sono passati a Mac. La Apple, con il suo bellissimo iChat, non riesce a distogliere la clientela dal software di messaggistica istantanea di casa Microsoft; questo comporta il proliferare di applicativi di terze parti che, in ogni caso, non riescono a dare lo stesso risultato di MSN per Windows. La capillarità degli account “hotmail e live“, che contraddistinguono gli utenti di Messenger, è sempre stato un punto forte dell’azienda di Steve Ballmer. Fino ad oggi MSN per Mac, di Microsoft, aveva tantissime limitazioni, una su tutte la video chiamata, disponibile solo per gli utenti professional, quindi coloro che pagano. Il rilascio di Messenger 8 per Mac copre questo “gap” e si allinea alla versione di Windows, dando l’opportunità di utilizzare la webcam integrata dei prodotti Apple.

Il software non cambia dalle precedenti versioni, apporta qualche accorgimento grafico in più; è da notare un avvicinamento allo stile Mac, più essenziale e con meno fronzoli; cambia anche l’icona dei “pupazzetti” ora a mezzo busto. Le preferenze sono le solite ma, stavolta più chiare. Non ho notato rallentamenti e l’uso del software non appesantisce il sistema. MSN 8 mi lascia speranzoso, consiglio a tutti di provarlo; ancora non ho testato la video chiamata, spero che non ricalchi la versione beta che dava problemi e continui rallentamenti.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Andrea Parisi

Andrea Parisi è utente Apple da oltre 5 anni e ama l’integrazione dei dispositivi made in Cupertino. Utilizza giornalmente il suo MacBook Pro e lo sfrutta fino al limite assieme "ad" iPhone e iPad. E' orgoglioso del suo iPod 2G che ancora oggi funziona perfettamente: una delle "magie" della casa della mela "morsicata". Il suo lavoro di “Consulente Informatico per le Aziende” lo porta a tenersi costantemente aggiornato verso tutte le nuove tecnologie a 360 gradi.