Stamattina, appena ho acceso il Mac non ho dato peso ad un errore apparsomi che recitava più o meno queste parole “L’app Memory Clean non può essere aperta in quanto è stata acquistata con un altro account. Accedi per poterla utilizzare”. In realtà ho risolto aggiornando l’applicazione anche se ero titubante sull’errore apparsomi. Invece, impazzano su Twitter i commenti degli utenti che si trovano una serie di app afflitte da questo problema. Tra le app coinvolte troviamo 1Password, Acorn, Byword, DaisyDisk, Twwtbot, Memory Clean ed altre.

A quanto pare però a tutto questo c’è una spiegazione ed a spiegarcelo è proprio Paul Haddad, sviluppatore di Tweetbot. Tramite un tweet ha spiegato che il problema è legato ai “certificati di sicurezza” che a quanto pare scadevano proprio giorno 11 Novembre, 2015.

Nonostante il problema fosse legato ai Mac con versioni di OS X inferiori ad El Capitan, El Capitan non compreso, pare che quest’ultimo, in alcuni casi, sia stato leso.

In alcuni casi è stato necessario un semplice riavvio del Mac, su OS X 10.10 o superiore, per risolvere il problema, mentre alcuni utenti hanno dovuto necessariamente aggiornare l’app oppure re-installarla dal Mac App Store disconnettendo e ricollegando il proprio account Apple.

Pare che Apple adesso abbia aggiornato la data di scadenza dei suoi certificati portandola al 2035, quindi per i prossimi 20 anni siamo al sicuro.
Avete riscontrato anche voi anomalie legate alle vostre app?

Immagini tratte da MacRumors

Advertise

2 Commenti

  1. Certo, non è un gran problema. Solo uno dei troppi piccoli bug che negli ultimi 2 anni Apple sta trascurando nelle fasi di beta test :(

Comments are closed.