Recensione del gioco per iPad “Destinazione: L’Isola del Tesoro”

Destination Treasure Island iPad Recensione del gioco per iPad Destinazione: LIsola del Tesoro

La nota casa produttrice Coladia ha da poco rilasciato un nuovo gioco d’avventura Destinazione: L’Isola del Tesoro (Nome originale “Destination: Treasure Island HD”, per diverse piattaforme (Mac, iPhone e iPad, quest’ultima su cui si baserà questa recensione). Il gioco costa 3,99€ (per iPad) e potete scaricarlo direttamente da questo link. Quest’avventura grafica è in prima persona ed impersoneremo Jim Hawkins alla ricerca di un tesoro nascosto: il giovane ragazzo per poter raggiungere l’agognata ricchezza dovrà affrontare diversi enigmi che man mano gli spianeranno la strada per il tesoro di Long John Silver.

Il gioco è completamente in italiano (anche i dialoghi) ed è un punta e clicca (su iPad questa modalità è molta comoda e di facile utilizzo grazie al perfetto touchscreen e all’ampio schermo, tutto rigorosamente in HD); sono presenti anche i sottotitoli (sempre in italiano) per tutti i dialoghi del gioco che potranno aiutare in alcuni casi alla risoluzione dei vari enigmi.

scr02 580x421 Recensione del gioco per iPad Destinazione: LIsola del Tesoro

Il gioco.

L’avventura si presenta subito con una breve prefazione che ci fa capire che il nostro giovane protagonista dovrà scovare un misterioso tesoro risolvendo diversi enigmi che man mano gli si presenteranno. Tutto si svolge in prima persona, come se vedessimo dagli occhi del nostro giovane avventuriero e dovremmo di volta in volta interagire con l’ambiente che ci circonda, scegliendo cosa raccogliere, dove andare, con chi parlare e che oggetti usare. Proprio quest’ultimi hanno un ruolo fondamentale nell’avventura e avremo per l’appunto un grosso archivio in cui contenerli (oramai è dai tempi di Indiana Jones e l’Ultima Crociata che si usa questo fantomatico archivio, senza però sapere realmente dove vengono conservati gli oggetti, a volte anche dalle dimensioni consistenti) ma soprattutto in cui potremo smontare e/o montare diversi oggetti secondo delle combinazioni che di volta in volta dovremo scoprire. Inoltre ogni tanto ci possiamo trovare davanti ad un gioco divertente su come si effettuano dei “nodi da marinaio“, per dare un tocco di realismo in più al gioco.

Tutta la storia e gli indovinelli da risolvere si basano sull’Enigma che potremo consultare dal menù del nostro archivio, così come la Mappa del gioco per agevolarci negli spostamenti. Un altro aiuto ci viene dato dal punto interrogativo in alto a destra durante il gioco che ci indica con cosa possiamo interagire e in che modo (è un piccolo aiuto ma a volte ci da una mano soprattutto per le cose più banali; ovviamente fare tutto da soli ci darà maggiori soddisfazioni, perciò usatelo con cura).

isola1 Recensione del gioco per iPad Destinazione: LIsola del Tesoro

La visualizzazione e la possibilità di interagire nei dialoghi con i personaggi che incontreremo durante la nostra avventura sono molto sulla falsa riga di Monkey Island, dato che avremo la possibilità di scegliere, ove possibile, cosa rispondere e/o cosa offrire al nostro interlocutore, che ci permetterà così di andare avanti nella risoluzione dell’enigma in base appunto a quanto da noi selezionato.

La storia è abbastanza avvincente così come la difficoltà degli enigmi è abbastanza elevata e dovremo aguzzare l’ingegno per poter alla fine trovare il nostro tesoro. E’ assicurata quindi una certa longevità a questo titolo della Coladia, garantendoci diverse ore di gioco, senza però farci stufare.

isola2 Recensione del gioco per iPad Destinazione: LIsola del Tesoro

Conclusioni.

Personalmente è la prima volta che provo su iPad un’avventura grafica punta e clicca ma devo dire che l’ho trovata sia comoda (touchsreen + schermo) che interessante (grazie a tutte le features che sono presenti) e c’è sempre la voglia di riprendere in mano il nostro iDevice per continuare a risolvere gli enigmi mancanti per poter finalmente raggiungere il tesoro nascosto: dalle monete da scegliere per aprire il cancello all’uncino da legare alla corda per poterci salvare, dall’elmo usato come recipiente al coltello per tagliare le banane, insomma ce n’è per tutti i gusti e non vi resta quindi che andare nell’App Store ed acquistare quest’avvincente avventura grafica. Buon divertimento.

Sito del developer
Pagina App Store







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Valerio Milizia

x

Check Also

Drag and drop su iPhone sarà realtà grazie a un tweak

Lo sviluppatore Troughton-Smith è riuscito ad abilitare la funzionalità “drag and drop” anche su iPhone con iOS 11 beta, funzionalità che teniamo a ricordare unica per iPad. Dopo aver modificato alcuni file .plist dell’UIKit framework ha postato un video dimostrativo del funzionamento della feature su iPhone con interazione tra differenti app. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati