TSMC si sarebbe fatta sfuggire qualche indiscrezione interessante, stando a DigiTimes, Apple sarebbe riuscita a integrare il Touch ID nel display di iPhone 8.
Nel report si legge che iPhone sarà dotato di un sensore di impronte ottico che sarebbe in grado di occuparsi dell’autenticazione semplicemente toccando lo schermo del dispositivo con il proprio dito.

TSMC avrebbe riportato la notizia durante il TSMC 2017 NA Technology Symposium tenutosi a Taipei lo scorso 25 Maggio. Se fosse vero Apple riuscirebbe a rubare a Samsung una grossa fetta di utenza, visto e considerato che con il Galaxy S8 essi non sono riusciti a risolvere il problema ponendo il sensore di impronte nel retro, a mio avviso antiestetico e scomodo.

iPhone 8 potrebbe essere il primo dispositivo a integrare una nuova tecnologia che altre case produttrici di smartphone indubbiamente copieranno e/o proveranno a introdurre sui propri dispositivi.

Chiaramente, nonostante TSMC sia una fonte piuttosto attendibile, non è possibile confermare con sicurezza questa indiscrezione. Stando all’analista Apple, Timothy Arcuri di Cowen and Company, il problema principale di iPhone 8 sarebbe integrare il sensore di impronte sotto al display, riportò lo scorso Aprile.

Come Samsung, si vociferò che l’azienda di Cupertino avesse considerato la possibilità di portare il Touch ID nel retro del dispositivo, giusto come sensore di impronte ed integrando il tasto home “digitalmente” nel display edge-to-edge (senza bordi).

Con il report di oggi si aprono nuovi scenari e non possiamo fare altro che aspettare e vedere cosa Apple abbia in serbo per noi. Seguite il WWDC del 5 Giugno con noi per scoprire i nuovi sistemi operativi che verranno presentati in anteprima e forse, chi lo sa, anche qualche nuovo dispositivo hardware.

Advertise