Il totale monopolio dei display OLED detenuto da Samsung starebbe per finire, stando a quanto riportato da Bloomberg Apple avrebbe chiuso un accordo, o almeno starebbe per farlo, con LG. L’azienda si occuperà della produzione dei display OLED per gli iPhone di seconda generazione, iPhone X Plus incluso. 

Questo nuovo accordo sarà molto importante in quanto permetterà di ridurre i costi di manifattura rendendo gli iPhone di fatto un po’ più economici.

Bloomberg riporta:

Apple Inc. will soon land a second supplier for the organic light-emitting diode screens used in high-end iPhones, according to people familiar with the matter, a key step in the U.S. company’s push to reduce iPhone costs and its dependence on Samsung Electronics Co.

Nel report si legge inoltre che LG produrrà 2-4 milioni di schermi OLED, una piccola parte se paragonata a Samsung. Questo permetterà di rinegoziare gli accordi sui costi con Samsung.

Bloomberg afferma inoltre che LG produrrà dei display OLED specifici per Apple, stiamo parlando di iPhone X Plus. A Settembre ci aspettiamo di vedere tre nuovi modelli di iPhone, tra cui due con display OLED (rispettivamente da 5.8″ e 6.5″) e un terzo modello con display LCD da 6.1″.

LG risulterebbe l’azienda esclusiva che si occuperà della produzione dei display OLED del modello di iPhone X Plus, ma stando al report l’azienda potrebbe non essere in grado di soddisfare la richiesta obbligando di fatto Apple a continuare ad appoggiarsi a Samsung.

Apple in passato ha investito $2.7 miliardi nella linea di produzione di LG dedicata ai display OLED prodotti per iPhone.

Advertise