Google abilita l’anteprima istantanea delle pagine web anche sui dispositivi mobili

[youtube]ZubLyCg4zms[/youtube] È piuttosto comodo visualizzare un’anteprima delle pagine web che si ricercano attraverso Google: è possibile individuare immediatamente se il contenuto che si sta cercando corrisponde a ciò che si desidera, senza la necessità di aprire tutta la pagina web che viene proposta.

La novità è presente da novembre sui computer desktop, e Google martedì ha annunciato che le anteprime istantanee sono oggi fruibili anche dai dispositivi mobili.

Basta infatti inserire un termine di ricerca in Google per visualizzare nei risultati nuove icone a forma di lente. Selezionando le nuove icone, sarà poi possibile visualizzare una piccola anteprima delle pagine, in modo da potersi districare tra i risultati. Un altro tap sull’istantanea aprirà la pagina web corrispondente.

Inoltre, se tra i risultati è disponibile una versione appositamente disegnata per il mondo mobile, verrà mostrata un’anteprima proprietaria.

Con lo sviluppo di questa nuova funzionalità, Google punta ad aiutare gli utenti a trovare uno specifico contenuto. Se infatti si vuole cercare un sito web ricco di fotografie, o che contenga parecchi contenuti descrittivi, è sufficiente visualizzare solo l’anteprima, anziché aprire l’intera pagina web.

Una tale funzionalità è molto utile nei computer desktop, che solitamente possiedono connessioni a internet veloci. L’esperienza utente sui dispositivi portatili, però, dev’essere ancora migliorata, a causa della poca autonomia dei dispositivi in termini energetici, e a causa delle connessioni 3G ancora troppo lente per beneficiare in modo istantaneo di questa novità.

L’anteprima istantanea, o Instant Preview, è per il momento disponibile nei soli smartphone con sistemi operativi iOS e Android.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Maurizio Orani

x

Check Also

Un bug di iOS permetterebbe lo zoom infinito nelle foto

iOS nonostante sia un sistema piuttosto sicuro non è privo di bug e nelle ultime settimane ne abbiamo sentite di tutti i colori, dalla possibilità di scovare il codice di blocco con un tool da $500 fino a oggi con il bug il quale sarebbe possibile effettuare zoom infinito nelle foto già scattate. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati