Il Dominio dei Tablets. Previsti 246 milioni nel 2014

bloomberg1 Il Dominio dei Tablets. Previsti 246 milioni nel 2014

 

Con l’uscita dell’iPad ci si sta tutti accorgendo che il mercato dei tablets sta vivendo una vera e propria rivoluzione. L’iPad è riuscito a risvegliare un settore che aveva un potenziale nascosto ma che non si riusciva a far fiorire. Forti di questa nuova spinta le più grandi compagnie stanno lanciando ognuna la loro sfida in questo settore, ed i numeri dei prossimi anni potrebbero fare la differenza.

Come riportato su Bloomberg, Peter Misek, un analista di Jefferies, considera che per la fine di quest’anno le vendite totale dei tablets saranno di circa 70 milioni di unità, il che le porterebbe a quadruplicare rispetto alle vendite dell’anno precedente. Nelle previsioni da lui calcolate sui prossimi 3 anni, nel 2014 le vendite dei tablets saranno di 246 milioni di unità!

 

In questa proporzione, viene fortemente considerato il ruolo della Cina, la cui domanda sarebbe altissima. Secondo un sondaggio realizzato su 1.400 consumatori in tutto il mondo, l’80% dei cinesi che hanno risposto è positivo all’acquisto di un tablet nei prossimi anni, rappresentando la percentuale mondiale più alta. E tra l’altro va anche in linea con l’aumento considerevole delle vendite Apple in Cina, nonché dalla stessa voglia di Apple di accelerare il gap dell’uscita dei suoi nuovi prodotti, tra USA e Cina.

 

Secondo Misek, in questo forte aumento di vendita dei tablets, Apple continuerebbe a rappresentare l’azienda leader, vendendo almeno 5 volte di più dell’attuale ritmo di vendite. Altro produttore favorito sarebbe la Samsung Electronics, attuale produttore del Galaxy. Insomma, l’iPad potrebbe essere alla guida di una nuova cannibalizzazione del mercato computer.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Davide Roccato

x

Check Also

Apple assume ingegnere tramite caccia al tesoro

Lavorare presso Apple non è solo una questione di Curriculum o buoni voti, bisogna avere una certa dimestichezza con i linguaggi di programmazione e perchè no anche con l’intuito. Apple ha infatti nascosto in una pagina del suo sito web un annuncio di un posto di lavoro per un “talentuoso ingegnere” che si dovrà occupare di sviluppare un componente critico per l’ecosistema della compagnia. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati