Tim Cook risponde alle accuse sui presunti maltrattamenti di Apple nei confronti di alcuni dipendenti

Tim Cook Ceo 530x314 Tim Cook risponde alle accuse sui presunti maltrattamenti di Apple nei confronti di alcuni dipendenti

Dopo alcune accuse riportate su un’articolo nel New York Times su presunti maltrattamenti e alle scarse condizioni di lavoro alla quale sono sottoposti gli operai di alcune aziende asiatiche partner di Cupertino, Tim Cook risponde alle accuse attraverso un’email inviata a tutti i suoi dipendenti. 

Nella lunga lettera il nuovo CEO di Apple dichiara:

“ Apple si preoccupa di ogni singolo lavoratore della supply chain, e chi dice il contrario è falso ed offensivo. Abbiamo fatto grandi progressi e migliorato le condizioni per centinaia di migliaia di lavoratori. Il nostro obiettivo è educare i lavoratori sui propri diritti, in modo tale che siano autorizzati a parlare nel caso in cui ci siano condizioni di lavoro non sicure o trattamenti ingiusti nei loro confronti.

tim1 580x325 Tim Cook risponde alle accuse sui presunti maltrattamenti di Apple nei confronti di alcuni dipendenti

“Come società ed esseri umani, siamo definiti dai nostri valori. Sfortunatamente qualcuno sta mettendo in dubbio i valori di Apple oggi, e vorrei rispondere direttamente. Teniamo a ogni singolo lavoratore nella nostra catena di produzione in tutto il mondo. Ogni incidente è un gran problema, e ogni problema con le condizioni di lavoro è causa di preoccupazione. Sostenere che non ci interessa è falso e offensivo. Sapete meglio di chiunque altro che accuse come queste sono contrarie ai nostri valori e non corrispondono realmente a chi siamo.”

Per maggiori informazioni potete consultare la pagina ufficiale di Apple apple.com / supplierresponsibility.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Gianni Tarroni

Apple Lovers * Autore @Italiamac
Loading...